La storia degli esuli istriani, Maria Bon incontra gli studenti

Esule istriana, incontrerà gli studenti delle classi terze della secondaria dell’Istituto Monteggia lunedì 20 maggio

Generico 2018

Lunedì 20 maggio, alle 10, gli alunni delle classi terze della Sc. Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo di Laveno-Mombello “G.B. Monteggia” incontreranno presso la Sala Consiliare – Villa De Angeli Frua di Laveno- Mombello, la Sig.ra Maria Bon, un’esule istriana.
Sarà per gli studenti un’importante occasione per ascoltare, dalla viva voce di una testimone diretta, il viaggio periglioso degli istriani, costretti ad abbandonare Pola alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

La sua vita serena di bambina è stata segnata profondamente dagli avvenimenti di quegli anni. Scampò alla strage del 18 agosto  1946 , sulla
spiaggia di Vergarolla, perché la madre era voluta rimanere nella pineta, lontano dalla folla. Dopo solo pochi mesi, lasciò Pola a bordo della nave Toscana, diretta in Italia. E la stessa sorte toccò ad altri trentamila abitanti della città istriana.

Allora Maria aveva solo otto anni ma, nonostante la sua giovane età, sentì la necessità di portare con sé un ricordo, un frammento di quella identità culturale che stava per abbandonare. Raccolse un sasso dell’arena romana e se lo mise in tasca. Così, una semplice pietra divenne muta testimone della vita di Maria e ancora riposa sul caminetto della sua casa.

Si stabilì a Varese e poté, lentamente, ricostruire la sua vita, senza dimenticare il suo doloroso passato di esule. L’incontro, realizzato nell’ambito delle attività di Cittadinanza e Costituzione, è nato dalla collaborazione della Scuola, nelle persone del dirigente scolastico Marco Zago, delle docenti di Lettere Paola Bevilacqua, Chiara Colnaghi, Anna Costantini, Santangelo Teresa e un genitore Eduardo Prencis e rappresenta un’ulteriore occasione per riflettere sulle vicende storiche che hanno caratterizzato la nascita della nostra Repubblica e la vita di tutto il popolo italiano negli ultimi settantanni.

Al termine dell’incontro, gli alunni assisteranno all’intitolazione della piazza compresa tra Via alla Pergola e Via Repubblica, “Piazzale Martiri delle Foibe”, da parte del Sindaco del Comune di Laveno Mombello, Ercole Ielmini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore