Parere negativo del pm sulla richiesta di scarcerazione per Fratus, Cozzi e Lazzarini

I tre protagonisti dell'indagine Piazza Pulita sulle nomine pilotate in comune e in due società partecipate attendono la decisione del Gip Piera Bossi. Interrogatorio fiume per Maurizio Cozzi

Nadia Calcaterra Procura di Busto Arsizio

Il parere del pubblico ministero Nadia Calcaterra è che le misure cautelari nei confronti di Gianbattista Fratus, Maurizio Cozzi e Chiara Lazzarini non debbano essere revocate.

Per il magistrato titolare delle indagini che hanno fatto crollare la giunta comunale di Legnano per una serie di concorsi pilotati in comune e nelle partecipate, non è ancora il momento e non bastano le dimissioni presentate da tutti e tre dalle rispettive cariche di sindaco, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici.

Ora toccherà al giudice Piera Bossi decidere sulle istanze di scarcerazione presentate dai legali. In base agli elementi raccolti durante gli interrogatori di garanzia e le dimissioni presentate dovrà valutare se sussistono ancora elementi che possano inficiare l’indagine e, quindi, confermare oppure revocare le misure emesse la settimana scorsa e che vedono Cozzi in carcere e gli altri due ai domiciliari.

Nel frattempo la giornata di oggi è stata caratterizzata dall’interrogatorio di Maurizio Cozzi da parte del pm. Iniziato questa mattina, alle 18 era ancora in corso.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.