I benefici del massaggio neonatale e del portare i piccoli

All'incontro gratuito promosso da Cuamm per mercoledì 26 giugno alle ore 20,45, interverranno un'insegnante di massaggio neonatale, due pediatri e un'ostetrica

portare in fascia

Sarà dedicato ai “Benefici del massaggio neonatale e del portare i piccoli” il secondo incontro del ciclo “Prendersi cura dei piccoli” promosso da Cuamm Varese. L’appuntamento è per mercoledì 26 giugno alle ore 20,45,  presso il Centro parrocchiale San Giovanni Bosco di via Calatafimi 30, a Varese.
Alla serata interverranno l’insegnante di massaggio neonatale Samantha Peroni, il pediatra (presidente di Zeropiù) Guido Calciolari assieme alla pediatra Magda Bonini di Cuamm. Al termine la dimostrazione pratica su come portare i bambini in fascia a cura di Daniela Squizzato, ostetrica dell’Ospedale di Angera.

L’evento fa parte del progetto “Prendersi cura dei piccoli”, il breve ciclo di quattro incontri di informazione e formazione socio-sanitaria gratuiti dedicati alle donne in gravidanza, ai neo-genitori e in generale a chi si prende cura dei più piccoli per affrontare, insieme agli esperti, diversi aspetti della nascita di un bambino, dalla gestazione ai primi mesi di vita vita dei neonati, dal parto naturale al massaggio infantile, dall’allattamento al portare. Tutti gli argomenti saranno trattati da diversi punti di vista, mettendo a confronto i diversi approcci alla maternità in Europa e nei Paesi in via di sviluppo

Si tratta di un percorso di approccio alla genitorialità organizzato dall’Associazione Medici con l’Africa – Cuamm di Varese in collaborazione con i Centri di aiuto alla vita di Malnate, di Varese e del medio Verbano.
Il primo incontro, lo scorso 23 maggio era dedicato a “Il rivolgimento con manovre esterne per il parto naturale e i benefici dell’allattamento”, mentre nei prossimi appuntamenti si tratteranno i temi de “I bambini e l’uso dei supporti digitali come tablet e cellulari”, previsto a settembre, e infine “Una casa a misura di bambino” a ottobre.

di
Pubblicato il 24 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore