Comi non va a Bruxelles: “Non voglio incarichi politici, mi difenderò dalle accuse”

La decisione maturata dopo un incontro tra l'ex europarlamentare e il leader forzista lo scorso mercoledì. Era arrivata terza nella sua lista con 32mila preferenze alle elezioni dello scorso 26 maggio

Lara comi silvio berlusconi

Lara Comi non sarà Europarlamentare europea per Forza Italia. Come trapelato sul Corriere della Sera, la decisione di Berlusconi di optare per il seggio Nord-Ovest è confermata e chiude immediatamente alla possibilità della forzista saronnese di poter tornare a Bruxelles.

La decisione sarebbe maturata dopo un incontro tra la Comi e il leader forzista lo scorso mercoledì.

«Berlusconi mi ha più volte invitato a proseguire nella mia attività politica apprezzando il mio costante impegno per il lavoro svolto in questi anni a Bruxelles – spiega Lara Comi in una nota -. Nonostante ciò gli ho comunicato la mia decisione irrevocabile di voler essere libera da ogni incarico politico o nell’ambito dell’attività del Parlamento Europeo, perché voglio difendermi dalle accuse che mi sono state mosse, senza avvalermi dell’immunità parlamentare».

«Da libera cittadina dimostrerò a testa alta la mia totale estraneità a fatti che possano avere rilievo penale – ha proseguito Comi -. Ho chiesto al Presidente Berlusconi, senza voler in alcun modo condizionare la sua scelta, di optare per il Nord Ovest convinta che solo lui possa continuare e rafforzare il lavoro che ho svolto nelle istituzioni a tutela dei giovani, delle donne e di tutti i settori produttivi. Ringrazio di cuore tutte le persone che hanno creduto e credono in me avendo espresso la loro preferenza con il loro voto».

In una lettera inviata a Lara Comi Berlusconi ha risposto all’ex europarlamentare: “Comprendo e apprezzo la tua volontà di difenderti più liberamente e più serenamente dalle accuse che ti sono state rivolte, alle quali – ne sono certo – riuscirai a dimostrare la tua completa estraneità – aggiunge Berlusconi -. Anche per questo mi auguro che vorrai continuare in altre forme il tuo impegno politico per Forza Italia: la tua capacità, il tuo entusiasmo, la tua preparazione ci saranno sempre molto utili”.

Lara Comi era arrivata terza nella sua lista per ordine di preferenze alle elezioni dello scorso 26 maggio con 32.308 voti. Davanti a lei Massimiliano Salini e, appunto, Silvio Berlusconi. Nella circoscrizione nord-ovest, tuttavia, erano soltanto due i seggi a disposizione di Forza Italia.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 11 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore