Crisi Cavalca: un altro giorno di sciopero e presidio sotto la Regione

Giovedì 13 giugno, in concomitanza con l'audizione in Regione Lombardia delle parti sociali, lavoratori e Filcams Cgil hanno indetto altre 8 ore di sciopero

Arcisate - Sciopero e presidio dei lavoratori Cavalca

Secondo giorno di sciopero dei lavoratori Cavalca, dopo la prima e storica astensione dal lavoro di giovedì scorso.

Giovedì 13 giugno, in occasione dell’audizione in Regione Lombardia delle parti sociali, lavoratori e Filcams Cgil hanno indetto altre 8 ore di sciopero e i 26 dipendenti, tutti al centro di una procedura di licenziamento collettivo, dalle 16 alle 18 saranno sotto al Palazzo della Regione per sostenere la rappresentanza sindacale e portare in piazza le loro ragioni.

L’invito per l’audizione sulla crisi dell’importante attività commerciale della Valceresio , è arrivato dalla IV Commissione attività produttive ai rappresentanti sindacali e al titolare della Nord Clothing srls Mauro Balconi, che ha rilevato le quote societarie di Cavalca, ma anche al sindaco di Arcisate e a quello di Varese.

L’audizione era stata chiesta nei giorni scorsi dai consiglieri regionali varesini Emanuele Monti della Lega e Giacomo Sorrentino di Lombardia Ideale.

di
Pubblicato il 11 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore