L’arte dei piccoli oggetti della collezione Panza in mostra al negozio Olivetti di Venezia

La mostra, curata da Anna Bernardini e Pietro Caccia Dominioni, è visitabile dal 12 giugno al 27 ottobre

Avarie

Dal 12 giugno al 27 ottobre il Negozio Olivetti in piazza San Marco a Venezia ospiterà la mostra del Fai “Wunderkammer Panza di Biumo. L’arte dei piccoli oggetti 1966-1992. La mostra, in occasione della 58° Biennale d’arte è stata curata da Anna Bernardini e Pietro Caccia Dominioni.

Sono oltre 40 gli esemplari appartenuti al grande collezionista Giuseppe Panza di Biumo, tra cui strumenti, invenzioni meccaniche, rarità firmate dai principali esponenti del minimalismo, dell’arte concettuale e ambientale, da Walter De Maria a Carl Andre, da Robert Morris a Richard Nonas, da Dan Flavin a Joseph Beuys, fino a Robert Barry, Ian Wilson, Jene Highstein, Piero Fogliati, Douglas Davis e Eric Orr.

L’arte dei piccoli oggetti” si concentra su un aspetto pressoché sconosciuto del collezionista e della sua ricerca inesausta, portando alla luce opere di piccole dimensioni e in parte inedite, rispondenti a una misura intima, privata e individuale.

Nell’impossibilità di ricondurre l’eterogeneità di questi lavori entro tesi o facili definizioni, l’allestimento della mostra intende individuare alcuni nuclei tematici che suggeriscono un riferimento ai concetti di energia, geometria e scrittura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore