L’eurofiguraccia di cui la Pallacanestro Varese evita di parlare

Biancorossi prima ammessi alla Champions League, poi tolti dal tabellone, senza che dalla società arrivasse alcuna nota al riguardo. Un "balletto" che si poteva evitare per tempo

basketball champions league generica

Venerdì scorso fu una specie di fulmine a ciel sereno: “Openjobmetis ammessa ai preliminari della Basketball Champions League”. Il comunicato, a firma di Fiba Europe – l’organizzatrice della manifestazione ma anche l’emanazione continentale del governo della palla a spicchi mondiale – era accompagnato dalla consueta infografica che recava tutti i loghi delle squadre partecipanti alla coppa, compreso appunto quello biancorosso della Pallacanestro Varese.

Che dal quartier generale di piazza Montegrappa si è guardata bene di dire qualcosa a riguardo: risposte bofonchiate e imbarazzate al telefono, nessuna presa di posizione ufficiale, nessun lancio sui social che invece ci hanno raccontato le partite della squadra di 3 contro 3 e mostrato le migliori azioni di Matteo Tambone nell’ultima stagione.

Sulla coppa, silenzio totale, perché Varese la coppa alla fine non la farà, vista la mancanza di uno sponsor dedicato. Lo si sapeva da tempo nonostante la società avesse avanzato una preiscrizione che a questo punto è stata ritirata alla chetichella, senza uno straccio di comunicazione ufficiale. È dunque toccata ancora a Fiba Europe l’emissione di un nuovo comunicato per avvisare che saranno i portoghesi del Benfica a rimpiazzare la Openjobmetis (unica rinunciataria del lotto), con “promozione” al primo preliminare per i Montenegrini del Mornar Bar.

Da Varese, di nuovo, non si è battuto un colpo, forse per provare a far passare sotto silenzio quella che di fatto è stata una figuraccia totale in seno alla Fiba che, come noto, ha sempre avuto un occhio di riguardo verso una società che porta in dote ben cinque Coppe dei Campioni e che quindi sarebbe ben gradita in una competizione internazionale. Ma che a questo punto, forse, in futuro ci penserà due volte a proporre un invito a una propria competizione. Insomma, la si poteva gestire molto meglio, cosa ne dite?

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore