Non ce l’ha fatta il sessantenne travolto sulla pista ciclabile

L'incidente era avvenuto all'altezza della pescicoltura dieci giorni fa. Il ciclista, molto conosciuto in paese, è deceduto dopo una lunga agonia

Pista ciclabile 2019 abbandono

Non ce l’ha fatta il ciclista 62enne che lo scorso 5 giugno è stato investito da un’auto sulla pista ciclabile all’altezza della pescicoltura di Varano Borghi. Michele Albergo Meliande è deceduto sabato mattina attorno alle 11,30 dopo dieci giorni di agonia.

Elicotterista, molto conosciuto in paese per il suo impegno nell’associazionismo, da qualche settimana si era anche preso l’impegno di assistere l’elisoccorso nell’area di atterraggio del paese.  La notizia è stata diffusa da Sabino Fiore, assessore di Varano Borghi e vicino di casa della famiglia Meliande.

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    In questo paese si muore anche sulle ciclabili.

Segnala Errore