Il Partito Democratico racconta alla città la rivoluzione dei Consigli di quartiere

Dodici piccoli “parlamentini” che faranno da cinghia di collegamento tra il Consiglio comunale e i cittadini dei quartieri. Il Pd organizza gazebo in tutta la città per spiegare cosa saranno

partito democratico quartieri

Dodici piccoli “parlamentini” che faranno da cinghia di collegamento tra il Consiglio comunale e i cittadini dei quartieri. È la novità approvata quest’anno dal Comune di Varese e che il Partito Democratico è pronto a promuovere nei prossimi due weekend per garantire nel migliore dei modi la loro applicazione.

Sono i Consigli di quartiere, un nuovo organo che sarà introdotto entro la fine dell’anno, formato, a seconda dei residenti in ciascun quartiere, da un numero da 5 a 9 consiglieri.

I componenti di ciascun consiglio saranno indicati per il 70% dai gruppi politici del Consiglio comunale (rispettando le quote tra maggioranza ed opposizione) e per il restante 30% attraverso un sorteggio tra i residenti che potranno scegliere se accettare o declinare l’incarico.

Per spiegare e far comprendere la piccola rivoluzione che attende la città da qui a dicembre il Partito Democratico è pronto a schierare 50 volontari che, attraverso una serie di gazebo in tutte le piazze, racconteranno cosa sono i consigli di quartiere e che funzione avranno nella vita politica e amministrativa di Varese.

COME SARANNO COMPOSTI I CONSIGLI DI QUARTIERE

«Si tratta di uno strumento nuovo e che quindi avrà bisogno di essere raccontato e compreso da tutta la cittadinanza – ha spiegato il consigliere Giacomo Fisco, tra i promotori del provvedimento approvato in Consiglio comunale -. I consigli saranno una grande occasione di partecipazione per tutti i cittadini, potranno presentare istanze e discutere tematiche cittadine, fare proposte e proporre soluzioni».

I gazebo nei quartieri per raccontare il progetto saranno a Sant’Ambrogio in P.zza Milite Ignoto domenica 16 dalle 9 alle 12; a Masnago in P.zza Ferrucci domenica 23 dalle 9 alle 12; a Bobbiate in P.zza Bossi domenica 16 dalle 9 alle 12; a Casbeno in P.zza Libertà domenica 16 dalle 9 alle 12; a Biumo Inferiore in P.zza XXVI Maggio sabato 15 dalle 9 alle 12; a San Fermo in P.zza Spozio sabato 22 dalle 9 alle 12; a Belforte in Piazzale Carrefour sabato 22 dalle 9 alle 12; a Valganna Sabato 22 dalle 9 alle 12; in zona Aguggiari alla Chiesa Kolbe domenica 23 dalle 9 alle 12; a Capolago in zona chiesa domenica 23 dalle 9 alle 12; a San Carlo in zona chiesa domenica 16 dalle 9 alle 12; a Giubiano in P.zza Biroldi domenica 23 dalle 9 alle 12.

«L’idea dei consigli è nata dalla volontà di coinvolgere il più possibile i cittadini – ha spiegato il consigliere Francesco Spatola -. La volontà di prendere le decisioni sulla base dell’esperienza di chi ci abita».

«Con questi 12 incontri informativi vogliamo portare nelle mani dei cittadini questo nuovo strumento – ha spiegato Angelo Zappoli -. I consigli saranno importantissimi ancor più in una città come Varese che è policentrica: ci sono una quarantina di rioni, ognuno con le proprie storie e tradizioni, per questo i consigli saranno un’occasione di confronto e proposta ancora più vicino ai cittadini rispetto al Consiglio comunale».

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 14 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore