Un’americana per la Futura Volley: arriva Rebecca Latham

La 22enne texana è stata la stella dell'Università di Denver. Ora l'approdo in A2 a Busto Arsizio per la prima avventura senior

rebecca latham pallavolo futura volley giovani

Prima straniera per la Futura Volley Giovani che verrà e che disputerà per la prima volta la Serie A2 di pallavolo femminile: la società della famiglia Forte ha infatti ingaggiato la giovane americana Rebecca Latham, 22 anni, rookie a livello internazionale dopo aver concluso l’esperienza nel college.

Latham proviene infatti dall’Università di Denver, nel Colorado, ed è stata acquistata per ricoprire il ruolo di opposto del sestetto di coach Lucchini: alta 1,93 è originaria di Austin in Texas ma dopo il liceo nella McNeil High School si è appunto spostata nello Stato montano per giocare in un ateneo di Division I della NCAA, la categoria più alta dello sport collegiale americano.

Il suo ruolino personale con la maglia delle Pioneers parla di 43 vittorie su 51 incontri disputati in quattro anni, con tre titoli di conference (i tornei “fissi” tra università della stessa area, che precedono il tabellone nazionale) e un poker di qualificazioni al torneo NCAA. I premi individuali colti da Latham nel corso della propria giovane carriera la hanno portata anche a vestire la maglia della nazionale USA nel corso di una tournée in Cina. La neo-bustocca, nella sua ultima Summit League, è risultata ai vertici delle statistiche e ha chiuso l’annata sfiorando il 46% in fase d’attacco.

A “sponsorizzare” il suo esordio nel volley “senior” in un campionato impegnativo come la A2 italiana è stato il suo allenatore Tom Hogan, ma “Becca” ha ricevuto l’apprezzamento anche del leggendario Karch Kiraly, vera e propria icona della pallavolo americana. Latham si va ad aggiungere quindi alla palleggiatrice Cialfi e alla schiacciatrice Zingaro nel sestetto titolare della prossima FVG.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 18 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore