60mila euro per la sistemazione delle sponde del Naviglio

Il finanziamento arriva dalla Regione

paesaggi più belli provincia

È stato approvato dal Consiglio regionale un emendamento all’assestamento di bilancio, presentato dalla Lega, per stanziare 60mila euro a favore del completamento di interventi già programmati di riqualificazione delle sponde del Naviglio Grande.

Non una cifra gigantesca, va detto, se si confronta con l’estensione complessiva del canale, cinquanta km da Lonate a Milano. È comunque qualcosa: «Lo stanziamento approvato dal Consiglio – ha spiegato l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – è utile per intervenire su una situazione specifica che riguarda un tratto del Naviglio Grande. I nostri sforzi proseguono nella direzione di garantire sicurezza, decoro e fruibilità dei Navigli lombardi».

«Regione Lombardia – ha proseguito Terzi – continua a investire nella riqualificazione e valorizzazione dei Navigli, tra sistemazione delle sponde, recupero delle conche, progettualità e opere connesse al rilancio di questo tesoro lombardo. I Navigli sono parte della nostra storia e, non dimentichiamolo, costituiscono un’opportunità di sviluppo dal punto di vista turistico e imprenditoriale».

Negli ultimi dieci anni sono stati significativi gli interventi effettuati sulle sponde, anche per la messa in sicurezza, soprattutto dopo incidenti mortali che hanno coinvolto ciclisti e pedoni che percorrevano l’alzaia (l’ultimo episodio a Robecco sul Naviglio).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore