Di corsa sui 39 piani di Palazzo Lombardia per dire stop alla violenza contro le donne

Sono aperte le iscrizioni per il più grande evento “Vertical Run” d’Italia: sono 39 piani per ben 833 scalini. La gara sarà il 15 settembre

palazzo regione lombardia

Sono 39 piani per ben 833 scalini: una sfida non competitiva che oltre a regalare spettacolo vuole sensibilizzare.

Sono aperte le iscrizioni per il più grande evento “Vertical Run” d’Italia: una corsa in salita lungo i 39 piani del Palazzo Regione Lombardia a Milano, per dire stop alla violenza contro le donne.

Si sono aperte in questi giorni le iscrizioni su www.libellulaflyup.com sul quale si potranno reperire maggiori informazioni. La gara sarà il 15 settembre.

I 400 partecipanti previsti saranno divisi in 8 diversi gruppi da 50 persone. Il tempo di attesa tra un runner e il successivo sarà di 20 secondi mentre il tempo di attesa tra un gruppo e il successivo sarà di 30 secondi. l’età minima per partecipare è 18 anni.

Un evento sportivo promosso dal Progetto Libellula, (il primo network di aziende unite contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere) un programma di responsabilità sociale, ideato e sostenuto da Zeta Service, insieme alla collaborazione della Regione Lombardia e dell’agenzia “Space and Event”.

L’evento è patrocinato dal Comune di Milano, dalla Federazione Italiana Atletica Leggera, dal CONI – Comitato regionale Lombardia e da ConfCommercio – Terziario Donna. Charity Partner della manifestazione sarà Action Aid.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.