Enrica Tesio conquista i varesini con l’umorismo

Bella serata a Villa Mirabello con la scrittrice torinese che presentato il suo libro "Filastorta d’amore. Rime fragili per donne resistenti"

enrica tesio

(foto Monique photography)

Ieri sera – martedì 30 luglio -, a Villa Mirabello, Enrica Tesio ha conquistato il pubblico varesino con l’umorismo.

Ospite dei “Giardini Letterari” – la rassegna diretta da Cristina Bellon e organizzata da Coofup Iniziative Culturali in collaborazione con la Biblioteca Civica di Varese – ha presentato “Filastorta d’amore. Rime fragili per donne resistenti” (Giunti). Un canzoniere, ironico e pungente: rime lievi e prose fluide per esprimere le luci e le ombre di una vita che si ingarbuglia veloce e si scioglie troppo lentamente, che chiede cura e spesso ne riserva poca, che ha molte richieste e poche risposte.

Più che una presentazione di un libro è stato uno spettacolo, finito con una cena sotto le stelle. Enrica Tesio – blogger e scrittrice torinese – ha ringraziato tutti gli uomini, anche chi le ha spezzato il cuore. Perché ora in quel cuore spezzato sa cosa c’è dentro. E lo potranno sapere anche i lettori quando leggeranno le sue trenta filastrocche.

Lei, sempre sorridente, dà schiaffi alle difficoltà della vita. Fino a spiegare il “niente”.

«Capita, perché capita spesso e lo sai, che alla domanda “cos’hai?” io possa, non dico sicuramente, ma con grande probabilità, rispondere “niente”. Bene, ti prego, non ti accontentare di un niente come risposta, dillo agli amici, spargi la voce, è una bomba inesplosa la donna che tace. Lo so che è infantile, lo ammetto, ma rispondo così, perché la versione integrale, quella completa, è una piena di fiume che non saprei più arginare, un vagar senza meta. Ma allora cos’è questo niente? È la lingua che batte dove duole quel dente…».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore