Regalia replica a Gesualdi: “Nel 2017 nessun accordo con Forza Italia”

Regalia era il candidato del centrosinistra alle elezioni 2017, che videro una lotta senza esclusione di colpi tra il centrodestra per Elena Piantanida e quello per Filippo Gesualdi. Oggi esprime un duro giudizio sulle vicende di quell'anno

Generico 2018

«Non c’è stata nessun accordo di non belligeranza con nessuno».

Massimo Regalia, alfiere del centrosinistra a Ferno, si ritrova catapultato di nuovo nella campagna elettorale del 2017. Quella che vide il centrosinistra ben distanziato, in una sfida che era soprattutto tra due anime del centrodestra.

Regalia torna a quell’anno per replicare alle parole del sindaco Filippo Gesualdi che – messo alle strette dall’arresto di un suo consigliere comunale, referente del suo partito, Fratelli d’Italia – aveva attaccato le opposizioni, parlando appunto di una desistenza tra il centrosinistra di Regalia e l’allenza Forza Italia-Lega che sosteneva Elena Piantanida.

«Confermo di essere stato a conoscenza che la lista “Piantanida per Ferno” aveva dietro le quinte l’ombra di Caianiello e proprio per detto motivo mi ha visto anzi ha visto l’intera mia coalizione allontanarsi da un possibile accordo politico».

Tanto meno, appunto, c”è mai stato un «accordo di non belligeranza», dice Regalia. Anzi, lo stesso candidato sindaco dell’area centrosinistra criticò aspramente la corsa ai “regali” da parte dei due candidati di centrodestra, che si sfidavano all’ultimo voto.

E oggi? Regalia è convinto che l’inchiesta di questi giorni, che a Ferno ruota intorno alla figura di Enzo Misiano, lascerà il segno sull’amministrazione Gesualdi. «Sento inoltre per le vie del paese che la mia riflessione sulla vincita della Lista “Progetto per Ferno” non è più solo mia ma anche di diversi fernesi con cui ho avuto in questi giorni occasione di colloquiare».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore