Ricco, il nuovo agente di Polizia Locale a quattro zampe

Il comando di Gallarate ha un nuovo agente ausiliario, un pastore tedesco di nome Ricco. Si tratta del primo caso nella provincia di Varese

gallarate generico

Il nuovo agente di polizia per le strade di Gallarate è peloso e ha quattro zampe. Si tratta di Ricco, un pastore tedesco grigione, ha due anni, e dopo un anno e mezzo di addestramento è pronto a camminare per la città a fianco dei quattro agenti che hanno seguito un corso apposito.

I poliziotti, però, continueranno a formarsi e ad allenare Ricco una volta a settimana, in modo da migliorare la loro intesa.
Si tratta del primo caso nella provincia di Varese:«Diversi comuni della provincia ci hanno già contattato perché vogliono seguire l’esempio di Gallarate».

Gli agenti (tre uomini ed una donna) sono stati scelti dall’allevatore dalla lunga lista della graduatoria in base alla preparazione ed al feeling con l’animale. Dopo i due mesi di corso, appena conclusi, sono pronti a lavorare insieme al nuovo agente ausiliario della polizia locale.
Il commissario Giuseppe Cattoretti, alla dimostrazione in commissariato tenutasi questa mattina 8 luglio, ha spiegato che Ricco è addestrato, esegue i comandi e, in casi estremi, interviene. Gli agenti hanno gli hanno fatto eseguire diversi comandi, simulando inoltre una situazione di “disturbo”. «Se c’è un forte esagitato Ricco è un forte deterrente che agisce in due fasi: prima, da fermo, abbaia; se, poi, l’esagitato continua, allora attacca». Ricco è veloce e posato nei movimenti: nella simulazione di attacco viene lasciato libero per saltare ed immobilizzare l’aggressore. «Non attacca mai senza motivo», sottolinea Cattoretti.

«Amo gli animali, ritengo siano un deterrente per la difesa del cittadino e degli altri agenti, che, come sapete, negli ultimi anni hanno subito aggressioni», spiega Francesca Caruso, vicesindaco ed assessore alla Sicurezza e Polizia Locale. «Nelle zone sensibili, come ad esempio la stazione, anche solo la presenza di un cane come Ricco ha un effetto diverso rispetto a qualsiasi agente: un malintenzionato, a vedere un cane, ci pensa due volte. Secondo noi e l’addestratore solo la sua presenza intimorisce».

Il sindaco Andrea Cassani, il vicesindaco e Cattoretti amano definire Ricco il “cane del cittadino”, al servizio degli agenti e dei gallaratesi:«Ricco è un cane tranquillo, è formato, preparato ed equilibrato. Può prendere parte anche agli eventi organizzati in città, magari prendendo le giuste precauzioni, come la museruola». Di stanza al commissariato di via Ferraris, per Ricco è stata preparata una zona apposita e protetta con tanto di spazio esterno che, a breve, verrà recintato. Il sindaco ha anche salutato Ricco con un post facebook: «Sarà un piacere poterlo vedere all’opera contro malfattori e delinquenti! in questo caso, can che abbaia, morde anche».

I cittadini potrebbero già vederlo passeggiare in città giovedì 11 per il Cenando in via Manzoni.

di
Pubblicato il 08 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore