Successione “in rosa” alla guida del Rotary Varese Verbano

Roberta Besozzi succede a Valentina Moroni alla guida del club e resterà in carica per due anni. La cerimonia in una serata organizzata al Golf Club

valentina moroni roberta besozzi rotary varese verbano

Cambio al vertice del Rotary Varese Verbano, dove la presidenza per l’anno sociale 2019-2020 passa nelle mani di Roberta Besozzi. Di professione ingegnere civile edile, Besozzi ha guidato per dieci anni l’ordine degli ingegneri di Varese e raccoglie il testimone rotariano da Valentina Moroni, che ha chiuso il proprio mandato tra gli onori della sala e i molti ringraziamenti dei soci.

La cerimonia di successione – con la consegna del collare con le targhette d’oro e la spilla del ruolo – si è svolta al Golf Club di Luvinate all’interno di una serata ricca di eventi e molto partecipata da amici e aderenti al Rotary. Tra le tante iniziative, anche la consegna di due PHF (il “Paul Harris Fellow”, la massima onorificenza interna al club) per i service dell’anno e l’impegno, assegnate a Carlo Del Grande e Alberto Macchi.

Roberta Besozzi è la seconda donna a ricoprire il ruolo di presidente e manterrà questo incarico per ben due anni, un’occasione per avviare un discorso di continuità dei progetti già in cantiere che, spesso, per poter essere portati a termine richiedono anni di lavoro e impegno. «Un collare che pesa» ha detto la neo-presidente «e non solo per la forza di gravità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore