Il tavolo sullo sviluppo economico varesino guarda a nuove forme di digitalizzazione

Scopo del tavolo era quello di fare sintesi e raccogliere le istanze degli enti territoriali e delle associazioni per meglio indirizzare la programmazione delle politiche regionali di sviluppo economico per il territorio varesino

sede regione lombardia varese belforte

Nella sede varesina di Regione Lombardia si è svolto il tavolo territoriale tematico sullo sviluppo economico per la provincia di Varese presieduto dall’assessore regionale all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo insieme al vicepresidente del Consiglio regionale Francesca Brianza ed i Consiglieri regionali Giacomo Cosentino, Marco Colombo e Samuele Astuti.

Erano altresì presenti i rappresentanti della Provincia e dei Comuni del territorio, associazioni di categoria, sindacati ed Università.

Scopo del tavolo era quello di fare sintesi e raccogliere le istanze degli enti territoriali e delle associazioni per meglio indirizzare la programmazione delle politiche regionali di sviluppo economico per il territorio varesino.

“Abbiamo fatto una ricognizione, stimolata dagli spunti emersi durante il lavoro del tavolo territoriale dello scorso 15 aprile – ha commentato l’assessore Cattaneo – integrandola con vari temi che riguardano le iniziative a sostegno dello sviluppo.
Sono emersi alcuni spunti che serviranno a proseguire i lavori di questo tavolo: in cima il tema della formazione professionale e del lavoro, che renderemo oggetto di uno specifico approfondimento”.

“È inoltre giunta la sollecitazione da più parti – ha aggiunto l’assessore regionale all’Ambiente e Clima – di proseguire sul
tema della semplificazione e della digitalizzazione, aspetto su cui il territorio di Varese potrebbe candidarsi a sperimentare
forme avanzate e ad investire realmente. È stata fatta una ricognizione sul lavoro degli sportelli unici per le attività produttive, che in provincia di Varese non sono ancora ottimali e dei bandi per le imprese su cui è stato espresso apprezzamento ma anche osservazioni per migliorare il loro funzionamento. Dal lato dell’accesso al credito ricordo che ci sono strumenti consolidati su cui la Regione ha investito, ma si possono pensare anche ad azioni ulteriori che potrebbero essere studiate con le Università del territorio”.

“Il lavoro del tavolo – ha concluso l’assessore – non termina in questa sede, proseguiremo a raccogliere le sollecitazioni del territorio con l’impegno di un ulteriore confronto dopo la pausa estiva”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore