Tour de France: l’italiano Ciccone in maglia gialla

Secondo al traguardo, lo scalatore abruzzese ha strappato per 6" la testa della classifica al francese Alaphilippe. Vittoria parziale per il belga Teuns, Nibali perde qualcosa negli ultimi metri

giulio ciccone ciclismo

Ha perso la tappa di un soffio, ma si è vestito con il simbolo del primato: Giulio Ciccone, scalatore abruzzese di 24 anni è la nuova maglia gialla del Tour de France. Il giovane italiano è giunto secondo al traguardo in salita di La Planche des Belles Filles alle spalle (per 11″) del compagno di fuga, il belga Teuns, ma il distacco inflitto ad Julian Alaphilippe è risultato sufficiente per sfilare al francese la leadership della corsa. (foto: FB Trek Segafredo)

Ciccone gareggia con la Trek Segafredo, ha già vinto due tappe e la maglia dei GP della montagna al Giro d’Italia ed è considerato tra i più promettenti corridori azzurri, almeno in salita. La nuova maglia gialla, come Teuns, era reduce da una giornata tutta passata all’attacco con un gruppetto di corridori che pian piano si è assottigliato fino a ridursi a loro due. L’ultimo chilometro è risultato decisivo e sulle pendenze impossibili e sterrate che portavano al traguardo, è stato il belga ad avere la meglio.

Alle loro spalle, bellissima la strenua difesa di Alaphilippe che ha provato a rimontare nonostante la salita ripida non sia il suo terreno di battaglia: il transalpino ha così dovuto cedere il giallo all’italiano per appena 6″. Tra gli uomini di classifica il migliore è stato il campione uscente Gairent Thomas (Ineos) che nel finale è rinvenuto su Mikel Landa e lo ha superato insieme a Pinot e Quintana. L’ultimo tratto è stato invece fatale a Vincenzo Nibali (vincitore qui nel 2017 ma su un traguardo posizionato più in basso) che ha accusato 2’35” dal vincitore e 51″ da Thomas. Domani – venerdì – il Tour torna in pianura tra Belfort e Chalon-sur-Saone: Ciccone dovrà fare attenzione ad Alaphilippe che – essendo corridore veloce – sprinterà per strappare la maglia grazie agli abbuoni.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 11 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore