Affitta un’auto e scappa in Serbia, truffatrice seriale deruba l’autonoleggio

La donna è già stata segnalata svariate volte ed è ricercata. Un comportamento che probabilmente nasconde una banda ben organizzata alle spalle

macchina

(Foto di repertorio)

Si è presentata con documenti veri e ha pagato regolarmente con la propria carta di credito solo che dopo aver ritirato l’auto a noleggio, con la quale avrebbe dovuto fare solo pochi chilometri, è arrivata in Serbia e ha fatto sparire le sue tracce.

È successo a Cassano Magnago, alla società di noleggio Automotive Broker Services Srls, che dopo aver sporto denuncia alla polizia tiene a raccontare l’accaduto in modo che sia da monito per i colleghi ed evitare ulteriori truffe.

«Tutto è cominciato la scorsa settimana quando in agenzia è arrivata una donna di cittadinanza serba che ha chiesto una macchina per svolgere alcune commissioni sull’area di Milano – racconto il titolare dell’azienda -. Dopo aver registrato regolare pagamento le abbiamo dato una delle nostre auto, una volkswagen Golf, ed è uscita dalla nostra struttura».

Tutto regolare salvo che dopo poco tempo, attraverso il rilevatore satellitare che è posto sopra ad ogni mezzo, si sono accorti che l’auto era diretta verso la Serbia. «L’abbiamo vista uscire dall’autostrada prima del passaggio in dogana, attraversare un confine secondario e poi è sparito il segnale perché probabilmente hanno tolto il rilevatore».

Ai titolari non è rimasto che recarsi in commissariato e sporgere denuncia. Da qui l’amara scoperta: la donna è già stata segnalata svariate volte per questo tipo di truffa ed è ricercata. Un comportamento che probabilmente nasconde una banda ben organizzata alle spalle che fa questo tipo di furti con frequenza.

«La nostra vettura è assicurata ma cose come questa fanno davvero male – spiegano dalla Automotive Broker Services Srls -. Speriamo che questo racconto possa mettere sul chi va là altri colleghi ed evitare che questo tipo di raggiri vadano a segno di nuovo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore