Economia circolare, Italia primo paese in Europa

È il verdetto finale dell'indice stilato dal Circulary economy network. Dietro il Belpaese ci sono Regno Unito, Germania, Francia e Spagna

Reborn Ideas, Giorgio Caporaso alla Design Week

Con 103 punti l’Italia è il primo paese in Europa in tema di economia circolare. È questo il lusinghiero verdetto finale dell’indice stilato dal Circulary economy network. Questo indice viene calcolato sulla base di alcuni valori tra cui: l’uso efficiente delle risorse, utilizzo di materie prime seconde e innovazione nelle categorie produzione, consumo, gestione rifiuti. In questa lusinghiera classifica il Belpaese dà una lezione alla Germania che di punti ne ha ottenuti solo 88, ma anche all’Inghilterra, che con i suoi 90 punti è seconda ma ben distanziata, alla Francia (87) e alla Spagna (81). (nella foto un’opera dell’architetto Giorgio Caporaso figura di riferimento dell’ecodesign europeo)

Come in tutte le cose l’Italia parte con il piede giusto ma poi rischia sempre di sedersi sugli allori. Mentre gli altri paesi, rispetto allo scorso anno, crescono molto di più, il nostro Paese, pur rimanendo in testa alla classifica, incrementa di un solo punto il suo punteggio. Ci sono invece Paesi come la Francia che di punti ne ha guadagnati ben 7 o la Spagna che, partendo dai 68 punti della scorsa annualità, ha scalato la classifica guadagnandone ben 13.

I curatori dell’indice complessivo di circolarità lo hanno detto con chiarezza: «Se non si recepiscono pienamente le politiche europee, facendo tra l’altro partire i decreti che tecnicamente regolano il trattamento e la destinazione di quelli che finora sono considerati rifiuti e che invece possono diventare una risorsa per la manifattura italiana, rischiamo di perdere non solo un primato ma un’occasione di rilancio economico fondamentale». (Fonte: rapporto Circulary economy network)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore