‘Scrittrici insieme’ scalda i motori per la nona edizione

Torna il festival di letteratura al femminile: «Porteremo autori affermati insieme agli emergenti». Tra le organizzatrici il premio Strega Helena Janeczek

Il Castello Visconti di Somma Lombardo

«Siamo orgogliosi di essere già arrivati alla nona edizione. Ogni anno vogliamo fare sempre meglio». La libraia Anna Caru’, comproprietaria dello storico negozio di libri e dischi di piazza Garibaldi (definito dal Guardian uno dei migliori negozi di dischi al mondo), è tra le organizzatrici di ‘Scrittrici Insieme‘. Si tratta del festival della letteratura, declinato al femminile, della provincia di Varese. Per il secondo anno consecutivo si terrà tra il Castello Visconti di San Vito e la biblioteca civica di Somma Lombardo dal quattro al sei ottobre.

«Lo definiamo il festival al femminile perché le organizzatrici sono tutte donne», afferma Caru’, precisando che non c’è nessuna scelta polemica dietro la scelta del nome: «Invitiamo anche molti scrittori». Non c’è dubbio però che i principali ospiti siano sempre stati grandi scrittrici. Oltre a Helena Janeczekpremio Strega 2018 con ‘La ragazza con la Leica’ (Guanda) colonna portante dell’organizzazione (e gallaratese d’adozione), negli anni ci sono stato grandi nomi come Marta Morazzoni – anche lei di Gallarate e ospite nella prossima edizione -, Michela Murgia, Daria Bignardi e il premio Pulitzer Jhumpa Lahiri. Ma quale sarà invece il programma di quest’anno? «Stiamo ancora chiudendo su alcuni nomi, ma ci sono già delle certezze». Al Castello Visconti ci saranno, oltre alla già citata Morazzoni, Benedetta Tobagi: figlia del celebre giornalista del Corriere Walter Tobagi, assassinato dalle brigate rosse e a cui è dedicato un mezzo busto nella sede storica di via Solferino, presenterà ‘Piazza Fontana – Il processo impossibile’, incentrato sulla strage avvenuta presso la Banca Nazionale dell’Agricoltura esattamente cinquant’anni fa. E ci sarà anche Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta ai campi di concetramento, tornata recentemente in libreria con ‘Il mare nero dell’indifferenza’, scritto con Beppe Civati ed edito da ‘People‘ (casa editrice dello stesso Civati, che ha sede a Gallarate).

Caru’, tuttavia, non lesina qualche critica alla giunta di Gallarate, dove fino a due anni fa aveva luogo la manifestazione: «’Scrittrici Insieme’ si è quasi sempre tenuto al Maga, che è il luogo perfetto per un festival letterario. Ma, con l’insediarsi della nuova giunta, è venuto meno il sostegno. Ne abbiamo preso atto e ci siamo spostati a Somma, la cui amministrazione si è da subito dimostrata ben disposta ad accoglierci».

Il festival è gratuito. Per questo motivo si potrà contribuire con una donazione sulla pagina dedicata al progetto nella piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, dove a breve si potrà trovare il programma completo.

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 12 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore