Al via NGS, il primo festival di teatro educazione in provincia di Varese

Venerdì 13 e sabato 14 settembre si svolge la prima edizione di NGS - New generations on stage, festival di teatro educazione che punta a diventare un evento di richiamo nazionale

Bisuschio - Festival NGS 2019

Interessante appuntamento nel fine settimana in Valceresio, dove venerdì 13 e sabato 14 settembre si svolge la prima edizione di NGS – New generations on stage, festival di teatro educazione che punta a diventare un evento di richiamo nazionale.

«NGS è la start up di un progetto che punta a diventare nel futuro un festival di teatro educazione nazionale al quale potranno aderire tutte le scuole di ogni grado con particolare attenzione alle scuole medie inferiori e superiori provenienti da tutta Italia – dice Andrea Gosetti di Intrecci teatrali – Questo progetto, che ha lo scopo di sviluppare nelle nuove generazioni l’interesse per il teatro e le arti dal vivo, offrendo una proposta che possa avvicinarle alla cultura, verrà sviluppato dando l’opportunità alle scuole di presentare il loro lavoro davanti ad altre scuole e di esserne poi spettatori».

«Siamo arrivati a sviluppare questa idea dopo aver partecipato ad altri festival di teatro educazione italiani – aggiungono i ragazzi che lo affiancano in questo primo emozionante debutto del progetto – ed oggi abbiamo l’ambizione di portare questo progetto nel nostro territorio, anche con l’obiettivo di uno sviluppo turistico della nostra valle partendo proprio dalla cultura, che può diventare strumento di promozione sia verso le persone residenti sia ospitando scuole provenienti dal resto d’Italia».

Il progetto – che si propone  come unico festival di teatro educazione sul territorio varesino – è organizzato da Intrecci teatrali e ha ricevuto diverse collaborazioni: dalla Camera di commercio di Varese con il bando Project work “Dono e ricevo: le due medicine dell’alternanza” con il contributo di 10.000 euro, all’Isis Valceresio, dal momento che gli studenti che partecipano all’iniziativa provengono da questo istituto e tutto il lavoro che svolgono verrà riconosciuto nel Piano triennale di offerta formativa) e infine il Comune di Bisuschio che sostiene il progetto patrocinando l’iniziativa e fornendo le targhe per le compagnie di teatro che partecipano al festival, e Varesenews media partner dell’iniziativa.

Il festival NGS prenderà il via venerdi 13 settembre e si concluderà con la giornata di
sabato 14 settembre.

Il primo appuntamento è per venerdì 13 settembre al Teatro San Giorgio di Bisuschio, dove alle 18.30 andrà in scena “Storie tra i tavoli”, un “esperimento sociale” con aperitivo, cui seguirà alle 21 un incontro pubblico con l’associazione Ema pesciolino rosso. Interverranno Gianpietro Ghidini e Carolina Bocca, rispettivamente autori dei libri “Lasciami volare” e “Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio”.

Lui ha perso un figlio che aveva 16 anni, lei ha rischiato di perdere il suo primogenito quando aveva solo 13 anni, e oggi trovano nel dolore della loro esperienza la forza per raccontare ai ragazzi quanto sia preziosa la vita.

Sabato 14 settembre, alle 15 nella Sala consiliare del Comune di Bisuschio il secondo appuntamento, una tavola rotonda sul progetto NGS.

«L’incontro è frutto di un percorso di alternanza con i ragazzi delle scuole superiori di Bisuschio che hanno sviluppato un progetto di project work sulla cultura e il territorio in particolare per la fascia di età 11-17 anni – spiega Andrea Gosetti – Il progetto “Dono e ricevo, le due medicine dell’alternanza” sostenuto dalla Camera di Commercio di Varese ha visto i ragazzi discutere e mettere a fuoco una nuova politica culturale per dare alle nuove generazioni spazi e progetti che possano riportare i giovani negli eventi culturali».

Alla mattinata di lavoro – moderata da Andrea Gosetti – interverranno l’ avvocato Andrea Mascetti, coordinatore della commissione culturale di Fondazione Cariplo; Marina Visentini di Teatro Magro di Mantova, presidente di Etre residenze teatrali; Elisa Rota della Cooperativa Alchemilla di Milano; Mario Ferrari di Pandemonium Teatro; Renata Coluccini del Teatro del Buratto/Teatro Munari di Milano; il professor Stefano Cardinali, docente dell’Isis Valceresio e Paola Rinaldi, assessore alla cultura del Comune di Bisuschio.

Alla giornata parteciperanno le classi 4M e 4L del Liceo di Scienze umane dell’Isis Valceresio di Bisuschio.

Infine, nel pomeriggio di sabato 14 settembre, spazio al teatro. Dalle 13 alle 22.30 sul palco del Teatro San Giorgio di Bisuschio si alterneranno quattro scuole di teatro che presenteranno i loro lavori, partecipando poi a laboratori sulla commedia dell’arte condotti da Stefano Panzeri, e a laboratori sociali organizzati e condotti dai ragazzi del progetto alternanza.

Il programma degli spettacoli:
ore 14,30 – “Totally”, Teatro Duse di Besozzo
ore 18,30 – “Inferno”, Piccola Compagnia Instabile di Azzate
ore 20,45 – “I ragazzi dell’Aibbag“, Liceo musicale di Varese

Agli spettacoli potrà accedere anche il pubblico esterno con un biglietto di ingresso di 3 euro.

di
Pubblicato il 12 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore