Bagno di folla per il ritorno a casa di Miss Italia

Il Sindaco Alessandro Sala nel suo discorso ha espresso l'orgoglio di Vigevano per aver portato il nome della città nelle case di tutti gli italiani grazie al successo di Carolina Stramare

carolina stramare

Grande bagno di folla per Carolina Stramare, la nuova Miss Italia che ha fatto rientro nella sua città a Vigevano. Alle 17.30 di sabato 21 settembre la nuova reginetta si è recata alla casa Comunale per il saluto al Sindaco e alcune interviste. Dal Comune ha poi ha attraversato la piazza ducale e ha raggiunto il caffè Commercio dove si è svolto un cocktail di benvenuto e una cena in suo onore.

Il Sindaco Alessandro Sala nel suo discorso ha espresso l’orgoglio di Vigevano per aver portato il nome della città nelle case di tutti gli italiani grazie al successo di Carolina, e ha ringraziato tutta la città, come del resto ha fatto Carolina più volte, di averla sostenuta al televoto con tanto calore.

Nelle sue interviste Carolina ha anche parlato dell’impegnativo lavoro che l’ha travolta dopo l’elezione ma che questo non l’ha spaventata perché ha sentito il sostegno del pubblico, l’apprezzamento della gente e quindi ora si vuole godere questo momento.

Alessandra Riva, Agente Regionale Lombardia, in sala del Consiglio, ha portato i saluti di Patrizia Mirigliani che trova molto importante vivere le piazze e vivere l’intera Intera Italia con le ragazze più belle d’Italia ma che portano il valore delle donne, il mondo delle giovani d’oggi nella casa degli italiani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore