Busta con proiettili a Gulino, la firma è degli anarchici

A denunciarne il ritrovamento è l'ex candidata sindaco leghista che racconta di averla trovata nella buca delle lettere e di essere andata dai carabinieri a denunciare. Il leghista Monti: "È colpa della sinistra" ma la firma è anarchica

daniela gulino

Una busta contenente due proiettili e un fotomontaggio di Salvini raffigurato come Aldo Moro: tenuto prigioniero delle Brigate Rosse. A corredo una serie di insulti sessisti e minacce nei confronti di Daniela Gulino.

A denunciarne il ritrovamento è l’ex candidata sindaco leghista a Malnate che racconta di averla trovata nella buca delle lettere e di essere andata dai carabinieri a denunciare.

“Ho trovato una busta indirizzata a me nella buca delle lettere – racconta Daniela Gulino – ho notato fin da subito, dalla pesantezza, che ci fosse qualcosa di strano. Sono senza parole, non mi sarei mai aspettata, a mesi dalla fine della campagna elettorale, tutto questo. Ma non mi lascerò certo intimorire. Vado avanti nel mio impegno per tutti i cittadini che hanno avuto fiducia in me”.

Tra i primi a diffondere la notizia alla stampa è il consigliere regionale Emanuele Monti che punta il dito verso la sinistra: “Solidarietà a Gulino. Confido nella indagini della Forze dell’Ordine – dice Monti – e chiedo a tutti i livelli istituzionali di non sottovalutare questo messaggio d’odio. La cultura dell’intolleranza, che la sinistra sta diffondendo nel nostro Paese, diventa ogni giorno più grave”.

La firma riportata sulla lettera di minacce è però anarchica e tutto il materiale è stato repertato dai carabinieri. dal Comando provinciale spiegano che saranno condotte tutte le indagini del caso compreso l’invio dei reperti al Reparto investigazioni scientifiche del Ris di Parma.

A Gulino è arrivato anche il sostegno del leader leghista Matteo Salvini:

Sempre a Gulino sono arrivati anche il sostegno e la condanna del gesto da parte del sindaco di Malnate Irene Bellifemine a nome di tutta la coalizione, del consigliere regionale Pd Samuele Astuti e del M5s Roberto Cenci.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 03 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lenny54

    Continua il primo di aprile allora! Il leghista Monti si lamenta dell’intolleranza ignorando che il maestro di questa virtu(!) e’ il suo segretario! PER PARLARE MALE DELLA SINISTRA SI CONFONDONO GLI ANARCHICI CON LA SINISTRA! QUANTI BAMBINI AVRANNO MANGIATO A QUESTI LEGHISTI PER DIMOSTRARE QUESTO ODIO COSI’ PROFONDO!

  2. Scritto da Felice

    Sono così ossessionati dalla fantomatica sinistra che nemmeno riescono a focalizzare il pensiero e vedere che la rivendicazione porta la firma anarchica.
    La chiamerei sindrome da auto-sfiducia aggravata da social network.

  3. Scritto da vitrecca

    Gesto certamente spregevole ma è il risultato di quanto fatto e detto in passato da chi segue e coordina questa corrente politica e di pensiero. Chi semina odio raccoglie odio. La storia non insegna nulla eh?

Segnala Errore