Campo sportivo di Casciago, per quattro anni la gestione va alla Casmo

La società biancorossa si è aggiudicata il bando indetto dal Comune. Sabato 7 settembre via alle iscrizioni. Soddisfazione di amministrazione e squadra

Casmo 2017/2018

Il campo sportivo di Casciago per i prossimi quattro anni sarà gestito dalla Casmo Calcio, la società nata nel 1975 che da quest’anno raccoglie in sè anche l’eredità della Calcinatese grazie alla fusione sancita nel corso dell’estate.

Il Comune di Casciago ha infatti indetto un bando per la gestione del centro sportivo di via Piave 1: se l’è aggiudicato la società biancorossa del presidente Veronica Orlandi, unica a partecipare alla gara. La concessione dovrà essere formalizzata una volta espletate le pratiche burocratiche formali, ci vorrà un mese circa. Il compenso a favore del Comune di Casciago è stabilito in 26.811 euro per le utenze e 1000 euro annue come canone di utilizzo, per un totale di 107.244 euro in quattro anni.

«L’amministrazione comunale è soddisfatta – commenta il sindaco Mirko Reto -. Dopo anni di mancanza di formalizzazione, abbiamo messo le cose a posto in pochi mesi. Siamo contenti per aver regolarizzato le cose a tutela del Comune e della Casmo stessa. Le utenze saranno a carico della società, come le manutenzioni ordinarie. Ovvio che è un bene che sia la squadra del paese a poter proseguire la propria attività con progetti di integrazione sociale, ammodernamento delle strutture e un respiro lungo 4 anni che dà modo di fare investimenti e accordi con altre società. Per il Comune c’è anche la possibilità di utilizzare il campo per attività condivise tra il Comune e la società. C’era il rischio che il campo venisse affidato esternamente, ma la dirigenza della Casmo ha dimostrato volontà di voler rimanere sul territorio».

«Siamo contenti. Un ringraziamento va alla giunta, in particolare al sindaco e al vicesindaco Stefano Chiesa, per la presenza e la condivisione del progetto e delle modifiche da fare. Anche l’assessore Alberto Gaggioni ci è stato vicino e ci ha dato supporto. È la prima volta che la Casmo partecipa ad un bando: ora abbiamo la possibilità di fare programmazione a lungo termine e di offrire un servizio più ragionato, indispensabile per una società in fase di crescita – commenta Veronica Orlandi, affiancata dal suo vice Luca Santarsia e dall’instancabile segretario Emanuele Varsallona -. Oggi, sabato 7 settembre, apriamo le iscrizioni e presentiamo a chi vorrà venire al campo di Casciago dalle 15 alle 18 i progetti e la struttura. Domani (domenica 7 settembre) parte il campionato della Prima Squadra in Seconda Categoria: mando un grande in bocca al lupo ai ragazzi di mister Genco, hanno lavorato seriamente in preparazione, sono davvero soddisfatta. Juniores e Giovanissimi hanno già cominciato ad allenarsi, le altre squadre sono in fase di allestimento, come anche lo staff tecnico. Abbiamo in mente azioni ad ampio spettro, progetti di inclusione sociale, favorendo come abbiamo sempre fatto l’integrazione di famiglie o bambini che vengono da realtà in difficoltà. I mister sono tutti abilitati o stanno accedendo a corsi che amplieranno l’offerta tecnica ed educativa, per me aspetto fondamentale. Vorrei che quello della Casmo fosse uno spazio per avere relazioni sociali, interazione, in un paese dove spazi ce ne sono ormai pochissimi. Restiamo naturalmente aperti a nuove collaborazioni. Anche la struttura verrà migliorata, abbiamo chiesto preventivi per un nuovo impianto di luci a led, con possibilità di giocare in serale. Poi anche grazie agli sponsor che ci daranno una mano, pensiamo al sintetico sul campo da tennis e interventi sul campo a 11 a fine stagione. Abbiamo avviato collaborazioni con società dei dintorni (Gavirate, San Michele e Valceresio), Già lo scorso anno abbiamo ospitato i bambini del Varese che non avevano più un campo dove allenarsi. La soddisfazione più grande? Vedere il nostro Lorenzo Trupia in campo. Anche lo scorso anno è stato il primo tesserato, ci aspettiamo di vederlo in campo stabilmente con la maglia della Casmo. Questa è la gioia più grande per tutti noi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore