Il saluto a don Quirino alla Sagra del Crocifisso

La Color Run, il concerto della corale, ma anche cena insieme e "serata campeggio"

Generico 2018

Weekend di festa, il prossimo fine settimana, a Samarate in occasione della trentesima edizione della sagra del crocifisso che quest’anno concide con il saluto e il ringraziamento al parroco don Quirino Daniotti che ha avuto un nuovo incarco a Rozzano, periferia di Milano.

Si comincia sabato 14 settembre pomeriggio con la Color Run per le vie di Samarate organizzata dai giovani con ritrovo alle ore 15 e partenza alle 17 dall’oratorio San Carlo. All’arrivo sempre in oratorio Color Party e dj set. Si prosegue con la possibilità di cenare insieme e dopo cena “serata campeggio” con la proiezione di foto e video del campeggio e delle vacanze estive.

La giornata di domenica 15 settembre invece è caratterizzata dal saluto e ringraziamento a Don Quirino per otto anni responsabile della Comunità Pastorale Maria Madre della Speranza che ha chiesto di essere sollevato dall’incarico per motivi di salute. Alle ore 10.30 presso la chiesa della SS. Trinità la santa messa per tutta la comunità, il pranzo insieme e nel pomeriggio con inizio alle 15.30 un concerto promosso dalla corale Verdi di Samarate dal titolo “Grazie don Quirino” intervallato dalla proiezione di foto significative di questi otto anni. La sera ancora la possibilità di cenare presso lo stand gastronomico e una serata di musica live intorno al fuoco.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore