Un altro incidente mortale in un’azienda agricola lombarda

Questa mattina, poco prima delle 7, un uomo di 38 anni è morto in un allevamento di conigli, schiacciato da un macchinario utilizzato per pressare le pelli

Avarie

(Nella foto: l’allevamento di conigli di Casatenovo dove è avvenuto l’incidente mortale)

Sono passate meno di 24 ore dalla tragedia di Arena Po, in cui sono morte quattro persone, e in Lombardia si conta un’altra vittima del lavoro.

Questa mattina, poco prima delle 7, un uomo di 38 anni è morto in un allevamento di conigli in via Madonnina a Casatenovo, in provincia di Lecco.

L’uomo, dipendente dell’azienda agricola Bri.Con, è rimasto schiacciato in una macchina utilizzata per pressare le pelli. 

Sul posto sono intervenuti soccorsi medici e l’elisoccorso, con l’ausilio dei Vigili del fuoco, ma il 38enne è deceduto poco dopo per le gravi ferite riportate.

La vittima, che lavorava nell’azienda da 15 anni, è Gianluca Giovinazzo, che risiedeva proprio a Casatenovo. Lascia la moglie, sposata solo un anno fa.

Sulla dinamica dell’ennesimo incidente sul lavoro con conseguenze mortali indagano i Carabinieri e i tecnici dell’Ispettorato del lavoro e dell’Agenzia di tutela della salute della Brianza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore