Storie e “stories”. Raccontare il viaggio nell’era dei follower

Dai classici reportage ai post social. Esperienze di narrazione a confronto per esplorare i nuovi linguaggi del giornalismo e della comunicazione in materia turistica

Tripadvisor, la top ten 2018 Italia

Persino le destinazioni più conosciute al mondo hanno ancora molto da raccontare. Tutto sta nel trovare gli strumenti e i linguaggi migliori per farlo.

Ne sa qualcosa Federico Blumer, “veneziano di Varese” che da alcuni anni racconta la città dei Dogi ai turisti e agli suoi stessi abitanti attraverso il canale, nato sui social network “Il viaggio di scoperta“. Una narrazione appassionante della Venezia di ieri e di oggi, che unisce con ironia, storia, storie e quotidianità e che conta migliaia di follower.

Le storie sono anche alla base della comunicazione di Ticino Turismo, l’ente che promuove le bellezze turistiche del Canton Ticino. Da alcuni anni, l’organizzazione ha messo al centro della sua attività di promozione le persone e le esperienze, facendo raccontare, attraverso gli strumenti digitali e le pagine social, il territorio da chi lo vive e da chi si occupa personalmente di accoglienza e ospitalità.

Post, storie social, video e i più tradizionali articoli cartacei convivono “pacificamente” nel lavoro quotidiano di Alessandra Favaro, giornalista di settore con una passione per l’iperlocale, che si occupa di food, turismo, e dell’indotto economico che le piccole eccellenze portano sui territori.

E iperlocale è anche l’esperienza di Lorenzo Franzetti, giornalista, narratore del Basso Verbano, e grande appassionato di ciclismo e scrittura. Oggi impegnato nel progetto di famiglia, la Libereria nella Bottega del Romeo, ogni anno organizza, insieme a sua moglie Alessandra, la pedalata enogastronomica alla scoperta degli itinerari “secondari” del territorio, la Mangia Bevi Bici. Un evento che unisce cultura, slow tourism e buona cucina e che richiama in ogni edizione centinaia di partecipanti.

Alessandra Favaro, Cecilia Brenni (Ticino Turismo), Federico Blumer e Lorenzo Franzetti, interverranno a Festival Glocal nell’incontro in programma domenica 10 novembre alle 9 al Palace Hotel. Il panel dal titolo “I nuovi linguaggi del turismo dagli articoli alle storie social” sarà moderato da Maria Carla Cebrelli, responsabile del canale Turismo di VareseNews.

L’appuntamento di domenica è solo uno degli incontri dedicati alla comunicazione in ambito turistico e dei territori. Guarda il programma per saperne di più

Un paese “biodiverso” da raccontare nel modo giusto

Antichi cammini, piste ciclabili e sentieri metropolitani: come raccontarli nell’era digitale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore