Dalla Svezia per studiare la moda Made in Italy grazie all’Istituto “Olga Fiorini”

Quattro ragazzi svedesi grazie al progetto Erasmus verranno sul nostro territorio per studiare e lavorare

svezia olga fiorini erasmus moda

Dopo un’accurata pianificazione tramite posta elettronica, l’Istituto Tecnico Moda Acof Olga Fiorini giovedì 10 ottobre ha finalmente incontrato ed accolto presso la propria sede di via Varzi a Busto Arsizio un gruppo di docenti del Saint Martins Gymnasium di Sundbyberg situato nella contea di Stoccolma.

L’incontro è servito per definire un progetto di mobilità studentesca Erasmus + (Erasmus Plus), il programma finanziato dall’Unione Europea, valido dal 2014 al 2020, dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei. In particolare il progetto che la Saint Martins ha deciso di condividere con l’Istituto Olga Fiorini, vedrà coinvolti quattro studenti svedesi di moda che potranno trasferirsi per 28 giorni in Italia.

«Ospiteremo i ragazzi a partire dai primi giorni di marzo qui nel nostro Istituto per una settimana e potranno frequentare le lezioni insieme ai nostri studenti guidati dai docenti Acof –  spiega Giovanna Logozzi, referente di Indirizzo Moda dell’Olga Fiorini -. Tutto ciò è per noi una grande occasione di confronto e di crescita soprattutto a favore dei nostri ragazzi e ci inorgoglisce il fatto di essere stati scelti come scuola partner per questo importante progetto».

Dopo la prima settimana di formazione scolastica, per i quattro ragazzi è previsto inoltre uno stage lavorativo presso un’importante azienda del Made in Italy, la Paul & Shark. Il brand di abbigliamento varesino già da diversi anni permette agli studenti dell’Olga Fiorini di svolgere presso la loro sede i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento – PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro) ed in questo caso si è reso disponibile ad ospitare i ragazzi di Erasmus per far conoscere loro le peculiarità proprie del Made in Italy.

Inoltre potranno avvicinarsi ad una realtà aziendale in trasformazione: l’azienda sta attraversando infatti una fase di rinnovo, con l’obiettivo di rivolgersi ad un target più giovane e attento alle tendenze moda. L’evoluzione del brand si rispecchia nella collezione della prossima stagione, incentrata sul tema della sostenibilità e della responsabilità aziendale e tradotta nella ricerca di materiali innovativi dal punto di vista ecologico e di processi produttivi a basso impatto ambientale, un tema caro soprattutto alle nuove generazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore