Giorni da incubo: “Con Trenord è Halloween ogni giorno”

Forte critica ma anche ironia nel presidio organizzato dai Giovani Democratici Lombardia al Pirellone. Pacini: "Da Trenord e Regione solo menefreghismo"

lombardia generiche

Dopo un volantinaggio all’alba nelle stazioni di tutta Lombardia, nella mattinata di oggi, 31 ottobre, i Giovani Democratici Lombardia si sono dati appuntamento sotto Palazzo Pirelli per Trenord Horror Story 2, un presidio di protesta contro Trenord e Lega.

«Tra ritardi e cancellazioni, con treni rotti, malfunzionamenti e affollati, ogni giorno è Halloween per i pendolari lombardi» commenta Lorenzo Pacini segretario dei GD Lombardia.

«Oggi abbiamo indossato le maschere di Halloween per protestare contro Trenord e la malagestione di Regione Lombardia, ma c’è chi ogni giorno, da anni, indossa una maschera, quella dell’indifferenza e del menefreghismo: il governo della Regione e la Lega» continua Pacini.

Durante il presidio di protesta non manca un intermezzo di forte critica ironica nei confronti del presidente Attilio Fontana e dell’assessore ai trasporti Claudia Maria Terzi: indossando una maschera dei due infatti, i i giovani dem lombardi si sono esibiti sulle note di “Thriller” di Michael Jackson.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore