Un uomo investito sui binari, pesanti ritardi da ore

A causa dell'investimento alle 13 sono stati soppressi 18 treni, 17 limitati nel percorso. Ma ancora a sera continuano i disagi con molti treni con ritardi consistenti

gallarate generico

Un pomeriggio di ritardi e poi una serata ancora da incubo, per i viaggiatori sulle linee che convergono sulla Milano-Gallarate (foto d’archivio).

Una persona è stata investita da un treno Eurocity di Trenitalia poco dopo le 13 di lunedì 28 ottobre lungo la linea ferroviaria tra le stazioni di Canegrate e Parabiago. Si tratta di un uomo di 48 anni, deceduto in seguito alle ferite riportare.

Ad intervenire sono stati i vigili del fuoco di Legnano che hanno messo in sicurezza l’area, gli uomini del soccorso sanitario e con loro la Polizia Ferroviaria impegnata nei rilievi del caso.

A causa dell’investimento e il conseguente intervento da parte delle autorità competenti, i treni hanno subito pesanti ritardi con variazioni di percorso e cancellazioni. L’intervento impatta sulle linee Treviglio – Milano – Varese; la Luino – Gallarate – Milano e la Porto Ceresio – Varese – Gallarate – Milano.

Alle 15.05 è stata riattivata la circolazione su un binario solo che viene utilizzato a senso alternato. Alle 17 alcuni treni in circolazione hanno ancora ritardi compresi tra 40 e 60 minuti. Poi, a partire dalle 17.30 la circolazione è ripresa a doppio binario, ma ancora in fascia di rientro si registrano pesanti sisagi, con diversi treni con ritardi compresi tra 20 3 e 45, con punte fino a 60 minuti (Passante 23058)

I treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 150 minuti, mentre 18 regionali sono stati cancellati e 17 limitati nel percorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore