Nel sangue tre volte l’alcool consentito, via la patente

Continua l'opera di controllo e repressione della piaga della guida in stato d'ebbrezza da parte dei carabinieri

Avarie

La notte scorsa i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Varese hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Varese un 27enne operaio del luogo, in quanto ritenuto responsabile del reato di guida sotto l’influenza dell’alcool.

In particolare, i militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno proceduto al controllo del giovane professionista mentre transitava in Via Sacco, nel centro della città di Varese alla guida di un’autovettura Ford Fiesta, di proprietà di un parente, in evidente stato di alterazione psicofisica conseguente all’abuso di bevande alcoliche.

Sottoposto ad accertamento del tasso di alcolemia mediante esame strumentale, veniva appurato essersi messo alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore a 1,5 g./l..

Pertanto la patente di guida è stata ritirata per il successivo inoltro alla Prefettura di Varese

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.