Oltre mezzo milione di euro per sistemare i percorsi casa-scuola

Pubblicato il bando per la ricerca del soggetto che realizzerà le opere per la messa in sicurezza dei percorsi pedonali casa-scuola-lavoro in 22 plessi cittadini

pedibus

Sono 22 le scuole di Varese coinvolte nel progetto per la mobilità sicura e sostenibile tra casa, scuola e lavoro su cui il Comune di Varese sta per investire 551 mila euro (appena pubblicato online il bando per aggiudicarsi l’appalto entro il 18 novembre). I fondi sono arrivati a Palazzo Estense grazie a un bando promosso dal Ministero dell’Ambiente cui l’Amministrazione comunale ha aderito con un progetto vincente.

Davanti alle scuole verranno realizzati percorsi protetti per una maggiore sicurezza di ragazzi, alunni e genitori. L’intervento però riguarderà anche i percorsi casa–lavoro con interventi specifici e mirati.
Le scuole comunali interessate sono le medie Vidoletti, Pellico, Don Rimoldi e Dante e 18 primarie: Settembrini, Canetta, Fermi, Galilei, Bosco-Canziani, Locatelli, Pascoli, IV Novembre, Sacco, Morandi, Cairoli, Carducci, Parini, Foscolo, Medea, Garibaldi, Baracca e Marconi.

Nelle prossime settimane verranno realizzati incontri specifici nelle diverse scuole per condividere i dettagli del progetto e verificare le esigenze di ciascun plesso.  “E poi Nei prossimi mesi metteremo in campo una serie d’interventi che vanno dalla realizzazione di percorsi protetti per favorire gli spostamenti casa-scuola a piedi o in bicicletta al potenziamento del pedibus” spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati citando anche l’incremento di percorsi ciclopedonali e lo sviluppo del bikesharing.
Ma prima di far partire i cantiere ci sarà “un percorso partecipato con le scuole e i genitori per arrivare a interventi condivisi e concreti che rendano i percorsi casa scuola davvero sicuri e sostenibili per i nostri ragazzi. Un grande progetto diffuso che si estenderà in tanti quartieri della città”, spiega Civati.

Nello specifico, tra gli interventi previsti ci  sono la sistemazione dei percorsi vicini agli edifici scolastici attraverso la realizzazione o l’adeguamento dei marciapiedi, il rifacimento degli impianti di illuminazione degli attraversamenti, l’installazione di dissuasori per aumentare la sicurezza dei percorsi e l’installazione di una nuova segnaletica orizzontale e verticale che indichi con più evidenza la presenza della scuola e degli alunni.

Un altro obiettivo inserito nel progetto che ha ottenuto il finanziamento è quello di implementare il servizio di bike sharing con dieci nuove velo stazioni attrezzate per le ricariche di biciclette a pedalata assistita in prossimità dei principali poli scolastici e di aggregazione della città.

di
Pubblicato il 18 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore