Riqualificare i paesi attorno al Lago, al lavoro gli studenti del Politecnico

Un centinaio di giovani ha fatto un "tour guidato" intorno ai paesi che si affacciano sul bacino. I ragazzi hanno incontrato associazioni e amministratori locali

Studenti del Politecnico in visita al Lago

Un centinaio di studenti del Dipartimento di architettura del Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano ha fatto un tour tra i paesi che si affacciano sul lago.

Un ulteriore passo verso la riqualificazione delle aree attorno al lago di Varese che dovrebbe andare di pari passo con il progetto di risanamento delle acque.

I giovani futuri architetti erano accompagnati da Katia Accossato, docente del Politecnico e ideatrice del progetto che si occuperà della “Comunità Resiliente” del lago di Varese e della definizione più ampia di questi due termini, che saranno il tema centrale del programma del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia del 2020

Studenti del Politecnico in visita al Lago

L’obiettivo è proprio questo: rispettare la sensibilità dei singoli paesi, delle comunità che vi abitano pensando ad opere di riqualificazione che si integrino con quanto esiste già. I ragazzi hanno visitato così la sede della Canottieri, il Chiostro di Voltorre, il camping di Azzate, passando per Galliate Lombardo, le ghiacciaie di Cazzago Brabbia e infine i capannoni dismessi a Calcinate del Pesce.

Molte le associazioni locali e gli amministratori invitati ad incontrare gli studenti del Politecnico di Milano: tutti saranno chiamati a far parte di quella che andrà a comporre la comunità resiliente del lago di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore