Studenti del Rosetum a lezione di “tutela del patrimonio culturale”

I ragazzi di quarta e quinta liceo incontreranno esperti per imparare a conoscere, rispettare e valorizzare il patrimonio culturale che ci circonda

locandina incontri su legalità e arte

Percorsi di educazione all’arte e alla legalità per gli studenti liceali dell’istituto Rosetum di Besozzo.

Questa mattina, gli alunni di due quinte, linguistico e scientifico e di una quarta scientifico, affronteranno il primo di 4 incontri con esperti per imparare a conoscere, rispettare e valorizzare il patrimonio culturale che ci circonda.

Si tratta di un per un’educazione civica al “patrimonio culturale” e si caratterizza per l’intervento e il dialogo tra diverse discipline, in particolare il diritto all’ambiente e all’arte, la storia dell’arte e l’antropologia.

Il punto di partenza, la filosofia di intervento e la finalità principale sono così sinteticamente descritti: “il patrimonio culturale è di tutti e dall’essere di tutti e di nessuno il passo è breve, anzi brevissimo. L’intenzione è quella di cercare di dimostrarne la necessaria pubblica fruizione e responsabilizzazione affinché tutti se ne prendano cura“.

Il supporto del sapere antropologico permetterà di utilizzare i contenuti appresi per riflettere in maniera critica sul tema dell’eredità culturale e della responsabilità nei confronti delle generazioni future.

I quattro incontri, teorici e laboratoriali, saranno condotti da Tiziana Zanetti, esperto in diritto dell’arte, Angela Biscaldi, antropologa, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università statale di Milano e Luca Armano, avvocato penalista, esperto in eco reati. Gli incontri si saranno il 2 ottobre il 9 e il il 16 e il 23 ottobre avranno la durata di due ore ciascuno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore