Il Teatro Giuditta Pasta colleziona sold-out in apertura di stagione

Venerdì 18 ottobre alle ore 21.00 in scena la comicità di Teo Teocoli, sabato 19 ottobre (ore 21.00) ritorna a Saronno il grande Marco Paolini

Generico 2018

La Stagione Teatrale 2019/2020 del Giuditta Pasta entra nel vivo. Dopo il sold-out registrato lo scorso weekend con lo spettacolo dedicato alle famiglie, si preannuncia un fine settimana con due tutti esaurito.

Sarà inoltre l’occasione per gli spettatori di vincere 3 GIFT CARD per la Stagione 2019/2020 messe in palio dal main partner ENRICO CANTÙ ASSICURAZIONI. Un progetto a sostegno del territorio e della cultura attiva pensato per tutto il pubblico: ad ogni “apertura di sipario” verranno estratti a sorte 3 fortunati spettatori a cui verrà omaggiata una card a 2 ingressi da utilizzare senza limiti per la stagione teatrale in corso.

Venerdì 18 ottobre alle ore 21.00 in scena la comicità di Teo Teocoli che ritorna a teatro con il nuovo spettacolo TUTTO TEO, dove trovano spazio nuovi monologhi e nuovi personaggi accostati alle gag più spassose, parodie, imitazioni e canzoni sempre all’insegna del puro divertimento. Da Adriano Celentano a Felice Caccamo fino ad arrivare a Maurizio Costanzo, Cesare Maldini, Ray Charles e tanti altri. Uno spettacolo di puro divertimento, nel quale Teo Teocoli porta in scena il suo repertorio, senza una scaletta ma affidandosi alle emozioni e all’ispirazione del momento, in un viaggio a ritroso nella sua carriera di attore, cantante, ballerino, in una sola parola, di showman.

Sabato 19 ottobre (ore 21.00) ritorna a Saronno il grande Marco Paolini, per la prima volta protagonista di una produzione del Piccolo Teatro di Milano, porta in scena il suo Ulisse. In un tempo di dei ed eroi, Omero raccontava la storia di Ulisse. Oggi assistiamo alle innumerevoli odissee di uomini in balia di dèi che non vivono più sull’Olimpo ma hanno assunto le fattezze di un occidente artefice irrazionale e crudele del destino altrui.

Nel tempo degli dei – Il calzolaio di Ulisse è una sorta di appendice al racconto dell’Odissea, immaginata e inscenata dall’attore veneto con la regia di Gabriele Vacis. Sono passati quasi tremila anni. Ma il personaggio non ha perso smalto. Ulisse riprende il suo viaggio. Probabilmente l’ultimo. Gli è rimasto da regolare un vecchio conto. È armato di un remo e sotto le mentite spoglie di un calzolaio, sale verso l’Olimpo per avere un ravvicinato e un po’ sfacciato vis à vis con gli dei.

Non solo teatro. La proposta del Giuditta Pasta va OLTRE IL SIPARIO e si apre al dialogo con gli spettatori. Sabato, alle ore 20.15, vi invitiamo nel foyer del Teatro per un incontro gratuito. La Professoressa Paola Colombo, docente di Lettere presso il Liceo Classico S.M. Legnani di Saronno, terrà una sorta di scuola dello spettatore e guiderà il pubblico alla scoperta dello spettacolo che andrà in scena fornendo importanti chiavi di lettura prima della visione.

Al termine dello spettacolo Marco Paolini incontrerà il pubblico nel foyer del teatro per firmare e autografare le copie del suo libro. Ringraziamo la Libreria UBIK di Busto Arsizio per la preziosa collaborazione.

GLI SPETTACOLI:

Teatro Giuditta Pasta (Saronno – VA)

Venerdì 18 ottobre 2019 – ore 21.00
TEO TEOCOLI in TUTTO TEO
di Teo Teocoli
con la Doctor Beat Band
una produzione Due Punti Srl
Biglietti disponibili: posto unico 34 euro

Sabato 19 ottobre 2019 – ore 21.00
MARCO PAOLINI in
NEL TEMPO DEGLI DEI – Il Calzolaio di Ulisse
di Marco Paolini e Francesco Niccolini
regia di Gabriele Vacis
e con Saba Angiana, Elisabetta Bosio, Vittorio Cerroni, Lorenzo Monguzzi, Elia Tapognani
prodotto da Michela Signori
co-produzione Jolefilm, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
con la collaborazione di Estate Teatrale Veronese e Teatro Stabile Bolzano
Biglietti disponibili: posto unico 34 euro

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore