Tutti in piedi sul divano: il 9 ottobre al Premio Chiara c’è Guido Meda

L'evento toccherà i tanti aneddoti ed episodi singolari che Meda ha vissuto nel corso della sua carriera, che l'ha anche portato a occuparsi anche di ciclismo e sport invernali

Tutti in piedi sul divano: il 9 ottobre al Premio Chiara c\'è Guido Meda

Per il Premio Chiara-Festival Del Racconto quella appena cominciata sarà una settimana col “gas a martello”, è proprio il caso di dirlo. Perché mercoledì 9 ottobre alle ore 21 alla Sala Napoleonica delle Ville Ponti di Varese sarà ospite Guido Meda.

Milanese, classe 1966, una vita nelle televisioni private (dapprima a Mediaset e dal 2014 a Sky Italia – più le collaborazioni con “Il Giornale” e “ANSA”), stenta a essere ricompreso nella definizione di “telecronista sportivo”. Da oltre vent’anni la sua voce non è solo parte integrante delle domeniche degli appassionati di motociclismo, ma è diventata un vero e proprio fenomeno di costume di portata nazionale, a colpi di neologismi (da “Rossi c’è” a “la moto sgondola”, passando per i vari “Gibernauta”, “BaStoner”, “mannaggiamannaggia”, “gas a martello”… l’elenco è veramente interminabile) e di urla forsennate.

Una scarica di entusiamo e grinta non casuale, ma derivante dall’essere egli stesso un motociclista, tanto da fargli affermare che «quando commento la MotoGP sono in pista anch’io». Di questo e di molto altro si parlerà nell’evento, toccando i tanti aneddoti ed episodi singolari che Meda ha vissuto nel corso della sua carriera, che l’ha anche portato a occuparsi anche di ciclismo e sport invernali. Ad intervistarlo sarà uno dei volti noti del motociclismo varesino, Martino Bianchi, storica “firma” di diverse riviste motoristiche e vittorioso team manager per conto delle maggiori case.

L’evento sarà ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore