Un “Mercatino missionario” per tenere viva la solidarietà

Sabato 2 e domenica 3 novembre l'iniziativa con la vendita di presepi e artigianato etnico e la possibilità di sostenere numerosi progetti solidali

Mostra Missionaria Gemonio

La lunghissima esperienza della Mostra Mercato Missionaria di Gemonio è terminata dopo oltre quarant’anni di attività, ma lo slancio del locale gruppo Caritas-Missioni che fa capo alla parrocchia non si è certo fermata. Sabato 2 e domenica 3 novembre, nei locali di piazza della Vittoria (accanto al bar, nell’ex ambulatorio dentistico) si tiene infatti un mercatino il cui ricavato è come sempre destinato a sostenere le attività missionarie sparse per il mondo.

In vendita, in particolare, ci sono presepi di diverso genere e oggetti di artigianato etnico; sarà però anche possibile partecipare a numerose iniziative solidali a partire da quella che prevede il sostegno allo studio di bambini e ragazzi del terzo mondo, in quei Paesi in cui l’istruzione è troppo spesso un lusso.

Altre iniziative sostenute dal gruppo di Gemonio sono la falegnameria impiantata in Congo da padre Italo, il completamento dell’ospedale di Zenneti in Tanzania, l’aiuto ai bambini poveri e ammalati che vengono accuditi da padre Angelo in Argentina; a questi obiettivi si aggiungono una serie di sostegni a realtà caritatevoli e sociali. Inoltre è prevista una collaborazione con don Filippo Macchi, il sacerdote gemoniese che ha annunciato la sua partenza per una missione in Mozambico (QUI l’intervista con VareseNews).

Il mercatino missionario di Gemonio, già aperto nello scorso fine settimana, sarà a disposizione di tutti gli interessati sabato 2 novembre tra le 15 e le 19,30 e domenica 3 sia al mattino (9-12) sia al pomeriggio (15-19).

di
Pubblicato il 31 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore