In valle Olona fra sacro e profano, si festeggiano Halloween e Ognissanti

Variegata l'offerta dei comuni della valle Olona per la notte di Halloween e per la festività religiosa di Ognissanti

halloween volandia

Un calendario ricco in valle Olona per un weekend capace di offrire divertimento e fantasia, ma anche incontri culturali per tutte le età: arrivano infatti Halloween e a seguire la festività religiosa di Ognissanti.

A Castiglione Olona sarà l’intero centro storico a trasformarsi: da qualche giorno è stato infatti creato un “Borgo da paura”, con diversi appuntamenti per grandi e soprattutto piccini.
Questa sera protagonisti i più piccoli, con le “Storie suonate di paura” con l’autrice castiglionese e la musica di Claudio Cornelli; l’appuntamento è per le 16.30 a palazzo Branda Castiglioni. A seguire, ispirati da questi racconti paurosi, ci sarà spazio per un laboratorio per costruire la propria “maschera di Halloween”, da indossare quando inizierà una passeggiata per le vie del centro storico con l’associazione Amici di Castiglione per fare “Dolcetto o scherzetto”.

Già un grande successo l’iniziativa di Cairate per i bambini, che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle prenotazioni per la serata di Halloween. Dalle 17, presso il Monastero cairatese, sarà il momento di immergersi nelle atmosfere spettrali della festa, grazie a letture animate, laboratori e l’immancabile “Dolcetto o Scherzetto”.

A Olgiate Olona il momento del divertimento si terrà a scuola, grazie all’associazione Genitori Ferrini onlus, che si è impegnata nella preparazione di dolci e torte che verranno messi in vendita questo pomeriggio durante la festa alle scuole Ferrini.

A Fagnano Olona è invece l’approdo Calipolis a immergersi nelle atmosfere spettrali della festa, con un evento che riunisce tante associazioni cittadine.
Per “la notte delle streghe”, dalle 20.30 il Centro Ricerche Teatrali di Fagnano presenterà le “Filastrocche della notte”; l’associazione “Quelli del 63” di Somma Lombardo saranno in trasferta a Fagnano per animare “il villaggio fantasma” gli attori della Compagnia Teatrale la Marmotta di Fagnano, metteranno un scena un tema molto attuale con “casca la terra”; i volontari della Pro loco Fagnano saranno i “Fantasmi in libertà” mentre le atlete del Gruppo Motiv-Azione di Fagnano si esibiranno in paurosi “giochi di fuoco” per poi accendere a conclusione serata, il gran rogo della strega.
La Protezione civile Fagnano metterà a disposizione la torre fari per illuminare il grande parcheggio di via Colombo e alcuni volontari del C.A.I di Olgiate Olona verranno in aiuto ai Calimali per gestire la sicurezza. Il banco gastronomico sarà infine gestito dai volontari dei Calimali.

Sempre a Fagnano, ci sarà un momento dedicato ai lettori, grazie alla collaborazione fra la pasticceria Baroffio e la libreria Millestorie: la notte di Halloween, dalle ore 20 inizieranno le “Letture gialle” (leggi qui), con gli autori Simona Bosco e Roberto Van Heughten.

La Pro loco di Gornate Olona, recentemente rinata dopo due anni di interruzione dell’attività, ricomincia a impegnarsi per la comunità, organizzando una “Festa di Halloween” per i bambini: in piazza Monetti dalle 19 sarà il momento di letture spettrali, premiazione dei disegni e una merenda insieme alle “streghette”.

Nella frazione di Torba, presso il Monastero, alle 14.30 arrivano le “Storie di paura al Monastero”(leggi qui), con iniziative per i bambini e a seguire visite guidate per gli adulti.

Dal “profano” al “sacro”: per coloro che preferiscono ricordare la festività religiosa di Ognissanti c’è un appuntamento per i bambini che unisce gioco e apprendimento.
Presso la Collegiata di Castiglione Olona, infatti, venerdì 1 novembre ci sarà “Santi fatti ad arte” (leggi qui): dalle 15.30 i giovani esploratori impareranno a riconoscere le vite e l’iconografia dei santi in modo giocoso e divertente.

A Marnate, infine, sarà già possibile sentire le atmosfere natalizie grazie al gruppo Presepi, che ha organizzato una mostra per scegliere il nuovo logo dell’associazione. Nella cappellina della chiesa S. Ilario, dal 31 ottobre al 3 novembre saranno infatti esposti i loghi realizzati dagli studenti del liceo artistico Candiani Bausch: i visitatori potranno esprimere il loro voto e contribuire a selezionare il logo del gruppo che ogni anno si impegna per rendere il Natale dei marnatesi più magico.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore