Anelli di foglie al parco di Taino, svelato il mistero

Erano apparsi nella giornata di ieri incuriosendo i passanti. Tante le ipotesi all'origine ma la verità si è scoperta in serata

foglie parco taino

Misteriosi anelli di foglie sono comparsi nel parco del monumento di Giò Pomodoro a Taino. È accaduto nella giornata di ieri attirando la curiosità di molte persone. 

Ad accorgersene sono stati i bambini della scuola elementare G. Pascoli mentre giocavano al parco durante l’intervallo. Tante le ipotesi per giustificare il fenomeno e in molti hanno subito pensato ai famosi cerchi nel grano, apparsi in Inghilterra nel corso degli ultimi quarant’anni. Che si tratti di un messaggio da civiltà lontane? O della riproposizione di un rito celtico? Nulla di tutto questo, ovviamente.

Dopo non poche ricerche in rete e sui social network, sembrerebbe che la paternità dell’opera sia attribuibile all’artista La Talea – innesti creativi, che ha pubblicato sulla propria pagina Instagram una foto raffigurante i misteriosi cerchi. Sulla pagina dell’artista infatti si possono notare altre foto di opere legate all’utilizzo di foglie secche e altri elementi naturali, come le spirali e i labirinti realizzati e fotografati sul lungo lago angerese. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore