Quantcast
Varese News

Arriva “L’emporio Fai da Noi”: anche il bricolage tra i beni di prima necessità

L'emporio è frutto della collaborazione tra Leroy Merlin, la Cooperativa Intrecci, fondata nel 2003 nell’ambito delle attività della Fondazione Caritas Ambrosiana, e il Comune

apertura emporio fai da te

Da oggi alla casa della Carità della Brunella, oltre ai quaderni per i bimbi, i detersivi o i biscotti, avrà anche il trapano in prestito, le viti e le lampadine: è stato inaugurato infatti l’Emporio Fai Da Noi di Varese, con la collaborazione di Leroy Merlin.

L’Emporio “Fai da Noi” di Varese è frutto della collaborazione tra Leroy Merlin, la Cooperativa Intrecci, fondata nel 2003 nell’ambito delle attività della Fondazione Caritas Ambrosiana, e il Comune di Varese.

L’emporio “Fai da Noi” si inserisce all’interno del servizio “Emporio della solidarietà” Caritas, un progetto inaugurato nel 2015 a Varese, che ha come obiettivo quello di sostenere gratuitamente le famiglie vulnerabili attraverso l’aiuto alimentare e l’accompagnamento relazionale, favorendo così il recupero della propria autonomia.

Ma per la catena del bricolage si tratta del 29esimo emporio solidale: si tratta di luoghi di condivisione di materiali, in cui le persone o le famiglie in difficoltà possono utilizzare gratuitamente – come presso una biblioteca – gli utensili necessari per effettuare lavori di manutenzione di base, o piccole ristrutturazioni. L’Emporio fornisce inoltre, prodotti consumabili come vernice, viti stucco e lampadine, che possono essere acquistati dagli utenti dell’emporio solidale con la stesso etodo con cui vengono “comprati” gli altri beni. Alla base delle attività degli Empori Fai da Noi, c’è il recupero e l’utilizzo da parte degli utenti di merce invenduta che quindi non va sprecata, ma diventa un bene per la collettività e per le persone in difficoltà

«Siamo felici di annunciare l’inaugurazione di Varese, con il quale raggiungiamo quota 29 empori in tutta Italia – ha commentato Michele Chiesa, Store Leader del punto vendita Leroy Merlin di Solbiate Arno – Grazie al supporto di partner importanti siamo certi di poter creare una solida rete di sostegno per le famiglie in difficoltà. In Leroy Merlin crediamo nell’obiettivo di creare relazioni tra le persone dove il negozio diventa il punto di raccordo capace di attivare, con la partecipazione dei cittadini, dei processi di rigenerazione del territorio e di sostegno per i più bisognosi».

apertura emporio fai da te

«Cooperativa Intrecci e i volontari dell’associazione Pane di Sant’Antonio hanno accolto il progetto di Leroy Merlin con entusiasmo, consapevoli che questa iniziativa rispondeva in modo nuovo ad alcuni bisogni ai quali fino ad oggi non si poteva rispondere – ha commentato il Coordinatore della Cooperativa Intrecci, Elia Casella che gestisce la casa della carità della Brunella – Grazie a questa collaborazione, oggi presso l’emporio, le persone potranno non solo trovare prodotti per la cura della persona, alimentari, piccola cancelleria e casalinghi, ma anche trovare utensili e prodotti per potersi prendere cura della propria casa oltre che della propria persona».

«Questa iniziativa è per noi il segno concreto di un rapporto positivo tra Comune, realtà del terzo settore e soggetti privati – ha spiegato L’assessore ai Servizi sociali del Comune di Varese Roberto Molinari – Una cooperazione e un metodo di lavoro, che rappresenta un utile stimolo anche per le altre imprese presenti sul nostro territorio, che possono dare molto alla comunità varesina nel campo del sociale. Mettere assieme tre mondi solo così apparentemente distanti come pubblico, privato e terzo settore rappresenta certamente una sfida, ma è al tempo stesso indice della capacità di rispondere ai bisogni presenti con modalità nuove e sempre più mirate. Dove non c’è abbondanza di risorse, ci vuole la fantasia».

di
Pubblicato il 18 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore