Due torte per Buosi nella guida Gambero Rosso dei pasticceri

La guida "Pasticceri & Pasticcerie" 2019, che ha assegnato a Buosi due torte, l'equivalente di due stelle Michelin, incorona Iginio Massari come miglior pasticcere d'Italia

Best bar: Buosi Varese

«Oggi ci hanno comunicato che la nostra pasticceria è stata inserita nella classifica Gambero Rosso tra le pasticcerie che hanno ricevuto 2 Torte su un massimo di 3. Per noi pasticceri le Torte del Gambero Rosso equivalgono alle stelle Michelin per i ristoranti, quindi potete immaginare quanto questa notizia per noi sia importante» Comincia così il messaggio sulla pagina Facebook di Buosi  che racconta di una nuova eccellenza gastronomica varesina.

La pasticceria Buosi di Varese è infatti l’unica pasticceria della provincia ad essere entrata nella prestigiosa classifica con due torte, con un punteggio di 85/100:   «Ci sentiamo molto orgogliosi, felici e soddisfatti: tante volte in questi ultimi anni ci siamo sentiti scoraggiati davanti a un mercato sempre più accanito, che gioca al ribasso a scapito della qualità – hanno spiegato – Questo riconoscimento del Gambero Rosso dimostra che la nostra scelta di puntare sempre e comunque sulla qualità alla fine dà i suoi frutti.  Un grazie enorme allo staff e ai nostri clienti che ci supportano quotidianamente, queste 2 Torte sono soprattutto merito vostro che ci date fiducia e ci permettete di portare avanti il nostro lavoro, fedeli ai nostri principi».

PASTICCERI & PASTICCERIE INCORONA MASSARI

La guida del Gambero Rosso “Pasticceri & Pasticcerie”, che ha assegnato il prestigioso titolo a Buosi, incorona Iginio Massari come miglior pasticcere d’Italia, con un punteggio di 95/100: è la nona vittoria consecutiva, che lo rende Re indiscusso delle pasticcerie secondo la guida.

Premiati con le due torte sono stati 20 pasticceri in tutta Italia, mentre il massimo riconoscimento, le tre torte che corrispondono alle tre stelle Michelin, sono soltanto in 23: le regione con il maggior numero di tre torte è la Lombardia, con 6 insegne, seguono la Campania con 5, poi Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia con 2, infine Toscana e Trentino-Alto Adige con 1.

 

 

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore