Celebrazioni sotto la pioggia, senza corteo e ultraleggeri

Il sindaco Fagioli ha commemorato il IV Novembre deponendo una corona al monumento dei caduti

Saronno ha celebrato oggi, domenica 3 novembre, la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Galleria fotografica

Festeggiamenti IV Novembre a Saronno 4 di 9

Presenti alla celebrazione il sindaco Alessandro Fagioli ed esponenti dell’amministrazione comunale, insieme a diverse autorità militari.

Davanti al monumento ‘Cavalieri di Vittorio Veneto’ è stato eseguito l’alzabandiera, accompagnato dal sottofondo musicale dell’inno nazionale italiano, l’Inno di Mameli.

L’Associazione marinai in congedo ha poi preso la parola ricordando ai presenti il motivo della celebrazione annuale, istituita nel 1919 al fine di ricordare l’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti e la resa dell’Impero austro-ungarico.

L’evento si è poi concluso con un intervento del sindaco Fagioli, il quale ha tenuto a ricordare l’importanza della riconoscenza non solo verso quei cittadini di ieri che hanno perso la vita durante la guerra, ma anche verso i cittadini in divisa di oggi che ogni giorno svolgono un importante ruolo garantendo la sicurezza e la tutela della comunità.

A causa del maltempo non è stato possibile eseguire il corteo previsto lungo le strade della città, nè assistere allo spettacolo degli ultraleggeri.

di
Pubblicato il 03 Novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Festeggiamenti IV Novembre a Saronno 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.