Furto sventato nel Mendrisiotto: estradato in Svizzera l’ultimo ricercato

È un 51enne di Foggia. Il gruppo era entrato in azione nel febbraio del 2018, gli altri erano già stati consegnati alle autorità svizzere

Polizia Cantonale

È arrivato in Svizzera lunedì, estradato dall’Italia, il 51enne cittadino italiano residente in provincia di Foggia accusato di essere uno degli autori di un furto nel 2018.

Secondo l’accusa l’uomo, su cui pendeva una richiesta di estradizione della Magistratura ticinese, fa infatti parte della banda entrata in azione nella notte tra il 25 e il 26 febbraio2018.

Quella sera la banda aveva cercato di sottrarre un’ingente refurtiva in una ditta attiva nella logistica di valori con sede a Chiasso. Le ipotesi di reato sono quelle di tentato furto aggravato, danneggiamento, violazione di domicilio, infrazione alla Legge federale sulle telecomunicazioni.

L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Chiara Borelli, con l’ausilio della Polizia Cantonale. Con quest’ultimo arresto, tutti i membri del gruppo criminale sono stati assicurati alla Giustizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore