I Jethro Tull al teatro Galleria, la storia del rock sotto l’Alberto da Giussano

Una delle band più importanti della storia della musica progressive in concerto. Aperte le prevendite

jethro tull

Ian Anderson e i suoi Jethro Tull sono la band Prog di maggior successo al mondo e, con gli album più belli e prog di sempre, faranno tappa anche in Italia con il loro nuovo tour The Prog Years, venerdì 27 marzo saranno in concerto, al Teatro Galleria di Legnano.

Bigletti in vendita da lunedì 2 dicembre ore 11 su ticketone e prevendite abituali.
Prezzi: Primo settore € 79.5 – secondo settore € 69,0 – terzo settore € 59,0 e quarto settore € 49.5 – prev. compresa

I Jethro Tull apparvero per la prima volta con questo nome nel 1968 nel famoso Marquee Club di Londra e da lì riuscirono a creare immediatamente un largo seguito, suonando su e già per l’Inghilterra. Il vero successo – anche un po’ a sorpresa – arrivò al Sunbury Jazz e al Blues Festival nell’estate del 1968. I Jethro Tull registrarono e pubblicarono il loro primo album, This Was, con la formazione originale con Anderson, Cornick, Bunker e Abrahams. Dopo la sostituzione di Mick Abrahams con Martin Barre, circa altri 30 musicisti si sono avvicendati nelle fila dei Jethro Tull, marchio che sopravvive fino ad oggi e dura nel tempo: Ian Anderson si esibisce con la band in genere per circa un centinaio di spettacoli ogni anno in tutto il mondo. Il nuovo tour, The Prog Years, attinge a piene mani negli album più prog della band, tra cui Stand Up, Benefit, Aqualung, Thick As A Brick, Passion Play e persino un tocco di TAAB2, del 2012. Gli spettacoli saranno arricchiti anche da visual.
Ian Anderson sarà sul palco insieme a David Goodier (basso), John O’Hara (tastiere), Joe Parrish (chitarra) e Scott Hammond (batteria).

I Jethro Tull si alzano in piedi: Stand up!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore