La parrocchia di Barasso in festa, tra il ricordo di Lorenzo e nuovi progetti

Nel programma un incontro sullo spreco alimentare, il ritorno in chiesa del Paliotto d'altare, l'inaugurazione del salone dell'oratorio voluto dai genitori di Lorenzo Giudici e la presentazione dei lavori all'ex sala cinema

Generico 2018

Tre giorni di festa per la Parrocchia di Barasso.

Dall’8 all’11 novembre si festeggia infatti la festa di San Martino. Venerdì 8 novembre alle 20.45 il primo incontro, dal titolo “il pane dei poveri”, con il patrocinio del Comune di Barasso e della Comunità Pastorale di Sant’Eusebio: interverrà la deputata di Italia Viva Maria Chiara Gadda, promotrice della legge contro lo spreco alimentare. Insieme a lei don Marco Casale, responsabile della Caritas di Varese, i rappresentanti dell’Associazione Banco di Solidarietà Alimentare Nonsolopane onlus e le Suore della Riparazione che gestiscono la mensa dei poveri.

Domenica 10 novembre durante la Messa solenne delle 10 verrà collocato in chiesa il “Paliotto d’altare” restaurato: si tratta di un oggetto in seta avorio, ricamato in seta policroma e filato metallico, dipinto a mano risalente al XVIII secolo: dopo anni di incuria è stato sottoposto a un impegnativo e lungo intervento di restauro da parte del laboratorio specializzato delle suore benedettine del Monastero Mater Ecclesiae sull’Isola di Orta San Giulio.

Alle 11, dopo la Messa, un altro momento importante per tutta la comunità: l’inaugurazione del salone dell’oratorio al termine del lavori di rinnovamento. Questa è una delle opere che i famigliari di Lorenzo Giudici, il 17enne morto nel tragico incidente stradale del 14 maggio 2019 sulla strada che attraversa Casciago e Luvinate, hanno voluto per ricordare il loro ragazzo: i genitori e la sorella di Lorenzo, Monica, Valentino e Sara, hanno deciso di destinare i fondi raccolti da chi ha voluto donare qualcosa per ricordare il loro Lollo per l’ambiente che lui amava, l’oratorio.

Il ricordo di Lorenzo Giudici vive all’oratorio di Casciago

Grazie al denaro raccolto sono nati quattro progetti: è stato rimesso in sesto il parco giochi all’interno dell’oratorio di Casciago, con giochi nuovi e spazi risistemati; è stata ridipinta e sistemata la saletta degli animatori a Casciago, dove campeggia la maglietta con la frase di Oscar Wilde amata da Lorenzo; è stato sistemato il bar all’oratorio di Barasso, il paese natale di Lorenzo, per farne un centro di aggregazione positivo e vissuto, in una zona dove occasioni del genere ce ne sono poche; è stata organizzata il 7 e 8 settembre un’esperienza di formazione religiosa a Capiago d’Intimiano, in provincia di Como, centro di spiritualità presso la Casa Incontri Cristiani dei Dehoniani alla quale hanno partecipato 45 ragazzi della comunità pastorale di Sant’Eusebio.

Sempre domenica pomeriggio, alle 16.30, verrà presentato il progetto di ristrutturazione dell’ex salone cinema dell’oratorio di Barasso, che comporterà lavori complessi per un ammontare di 296 mila euro (messa a norma della struttura, rifacimento dell’impianto di riscaldamento, impianto elettrico, impianto antincendio, rifacimento degli infissi e dei bagni, abbattimento delle barriere architettoniche): per chi vorrà donare e aiutare a realizzare le opere necessarie, è stata aperta una raccolta fondi “Per il salone”, con fondi da devolvere alla Parrocchia di San Maryino Barasso, codice Iban IT03O0306909606100000017397.

Lunedì 11 novembre si chiudono le celebrazioni alle 14.30 con un momento di festa con i bambini dell’asilo in oratorio e a seguire merenda per tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore