Pareggio bagnato per la Pro Patria, a Como termina 0-0

Termina senza reti al "Sinigaglia". Il lariani si fermano sul palo di Marano, i tigrotti sbagliano una bella occasione con Pedone

Como - Pro Patria

Pareggio 0-0 per la Pro Patria in casa del Como, in una partita sporca, bagnata e con poche occasioni. Se fino alla metà del primo tempo i bustocchi tengono testa a livello di gioco agli avversari, poi la contesa si trasforma in un un assalto comasco alla porta difesa da Tornaghi, che con parate importanti e un pizzico di fortuna (palo di Marano) riesce reggere l’urto. Nel secondo tempo la Pro Patria ha una sola enorme occasione con Pedone, che però non riesce a convertire in gol. Testa ora a mercoledì, quando i tigrotti saranno impegnati a Monza per il secondo turno di Coppa Italia di Serie C.

Galleria fotografica

Como - Pro Patria 4 di 31

Prima frazione di gara che non regala particolari emozioni, con la Pro Patria tra le fatiche del campo bagnato e della grande densità di uomini in zona palla regge l’organizzazione del Como. La prima occasione della partita la causa Le Noci, al 4’, dalla battuta di un corner che Fietta allunga di testa sul secondo palo dove però non ci sono tigrotti in agguato. Gli spazi sono pochi e le due formazioni si affidano a situazioni sporche per segnare, come al 13’, quando il cross pericoloso di De Nuzzo viene respinto da Boffelli anticipando Ganz. Al 20’ è Bellemo che mette in mezzo su punizione e Miracoli che dopo la respinta iniziale prova il sinistro, anch’esso ribattuto dalla difesa. Benissimo, pochi minuti dopo, Lombardoni che va ad agguantare in scivolata il cross basso di Iovine all’altezza dell’area piccola, scongiurando l’intervento avversario. La Pro si rivede al 28’, con Bertoni che calcia dal limite guadagnandosi un corner. Al 31’ invece Galli trova benissimo Battistini con uno schema da punizione, ma il tiro al volo del difensore per poco finisce fuori. Decisamente più Como anche negli ultimi dieci minuti, con i padroni di casa che con continui cross cercano di far breccia nel muro biancoblù, che però in varie occasioni i tre difensori bustocchi difendono con efficacia.

All’inizio della ripresa riprende con vigore l’assalto lariano: al 3’ il neo-entrato Celeghin impegna Tornaghi concludendo in scivolata, al 4’ Miracoli con un tiro dai 25 metri colpisce il palo. Sono momenti di apnea per la Pro Patria, alla quale gli attaccanti non riescono più a dare equilibrio. Al 13’, dopo una punizione dalla trequarti Marano ci riprova spedendo il pallone di poco a lato. Sono segnali che convincono Javorcic a cambiare, dentro Kolaj, Palesi e Pedone, con Fietta posizionato in mezzo al centrocampo per dragare gli attacchi avversari. Al 17’ Celeghin ci prova di nuovo, questa volta di testa, deviando una traiettoria da corner. Tornaghi fortunatamente è reattivo e respinge. Un minuto dopo dal limite anche Ganz cerca gloria con una conclusione rasoterra che il portiere tigrotto blocca senza difficoltà. Al 22’ la Pro Patria trova, quasi a sorpresa, un’occasione d’oro non sfruttata da Pedone, che imbucato benissimo da Kolaj calcia addosso a Facchin. Il dominio dei padroni di casa si attenua leggermente ma la sostanza non cambia: gli estemporanei tentativi dei tigrotti fanno da contraltare all’altissima pressione comasca alla porta di Tornaghi. Negli ultimi minuti viene meno anche un po’ di lucidità in entrambe le squadre, ma la difesa tigrotta regge a riprova della sua conclamata solidità. Un punto sudato che con condizioni ambientali del genere poteva facilmente scivolare dalle mani.

COMO 1907 – AURORA PRO PATRIA 1919      0 – 0     (0 – 0)

COMO 1907 (3-5-2): 1 Facchin; 5 Bovolon, 2 Toninelli, 4 Solini; 6 Iovine, 25 Marano, 14 Bellemo, 10 H’Maidat (1′ s.t. 8 Celeghin), 14 Bellemo, 21 De Nuzzo; 9 Ganz (20′ s.t. 11 Gabrielloni), 26 Miracoli. A disposizione: 22 Zanotti, 3 Ferrazzo, 7 Peli, 12 Bolchini, 15 Vocale, 16 Soldi, 18 Raggio Garibaldi, 19 Sbardella, 23 Kouadio, 27 Loreto. All. Banchini.

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 26 Masetti, 16 Fietta, 14 Bertoni (7′ s.t. 6 Palesi), 8 Brignoli (15′ s.t. 7 Pedone), 15 Galli; 10 Le Noci (15′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni. A disposizione: 12 Mangano, 22 Angelina, 2 Marcone, 5 Molnar, 11 Parker, 17 Spizzichino, 18 Defendi, 24 Molinari, 25 Ferri. All. Javorcic.

ARBITRO: Emanuele Frascaro di Firenze (Lorenzo Giuggioli della Sezione di Grosseto e Domenico Castro della Sezione di Livorno).

Angoli: 5 – 3.  Recupero: 1′ p.t. – 2′ s.t. Ammoniti: Boffelli (PP); Bovolon (CO). Note: Serata fredda e piovosa. Terreno di gioco in discrete condizioni. 

di
Pubblicato il 03 Novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Como - Pro Patria 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore