Il PCI varesino al fianco dei pensionati: “Dimenticati dal governo, aumenti da 40 centesimi”

Il nuovo Partito Comunista Italiano riparte dalla mobilitazione per i pensionati, "invisibili, ignorati, inascoltati"

Generico 2018

Una delegazione varesina del Partito Comunista Italiano ha partecipato lo scorso 16 novembre alla manifestazione di Roma «al fianco dei pensionati “centesimati”», così detti dal PCI perché «sono meno 40 i centesimi di aumento medio mensile».

«Vergognoso l’atteggiamento del Governo verso i pensionati, verso i ceti più deboli della società, invisibili, ignorati, inascoltati. Come se non esistessero. Il governo si è dimenticato ancora una volta dei pensionati… ed è per questo il 16 novembre migliaia di pensionati sono scesi in piazza a Roma al Circo Massimo per una grande manifestazione nazionale.

«Al governo – aveva dichiarato Pedretti segretario nazionale dello SPI – avevamo chiesto poche e semplici cose. Una legge nazionale sulla non autosufficienza, perché non ce l’abbiamo e serve davvero al paese. Una vera rivalutazione delle pensioni e non 40 centesimi in più al mese. La 14esima, perché aiuta chi è più in difficoltà. Tasse più basse, perché ne paghiamo troppe».

Il PCI si è costituito nel 2016, ripristinando il nome del 1943 dello storico Partito Comunista Italiano, nato nel 1921. Costituito anche a Varese, è presente nei maggiori centri e si è presentato anche alle scorse elezioni europee, dopo un grande sforzo organizzativo per la raccolta firme.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.