Premiati i “Fuoriclasse della Scuola”, i migliori studenti d’Italia si incontrano a Castellanza

78 studenti che hanno vinto competizioni scolastiche a livello nazionale o internazionale si sono ritrovate alla Liuc per essere insigniti del premio "Fuoriclasse della Scuola"

fuoriclasse della scuola

Vengono da tutta Italia e sono accomunati da una cosa: essere i migliori. I 78 studenti che si sono ritrovati giovedì 14 novembre alla Liuc hanno infatti in comune il fatto di aver primeggiato in qualche competizione scolastica tra olimpiadi, concorsi e gare. Competizioni che hanno permesso loro di essere insigniti del premio “Fuoriclasse della Scuola”. Si tratta di un progetto dedicato alla valorizzazione degli  studenti eccellenti nato da un’intesa tra la Fondazione per l’Educazione Finanziaria al Risparmio e il Ministero dell’Istruzione con il sostegno del Museo del Risparmio, dell’Associazione Bancaria Italiana e di Confindustria.

Quello alla Liuc è stato il punto finale di una tre giorni che ha riunito questi ragazzi. Dopo la giornata al Museo del Risparmio a Torino, il progetto ha previsto alla Liuc la partecipazione degli studenti al Laboratorio di Ricerca Documentale “La Sostenibilità in Biblioteca”, a cura di Laura Ballestra e Piero Cavaleri. Scopo del Laboratorio, trasmettere ai ragazzi un metodo di ricerca che potrà essere utile per i loro studi futuri. I docenti accompagnatori hanno potuto seguire un Seminario di aggiornamento dal titolo “Per un Nuovo Equilibrio Educativo”, a cura di Michele Puglisi.

A fine giornata poi i ragazzi hanno incontrato i manager delle più importanti aziende del Paese, quelle che hanno sostenuto le loro borse di studio. Il numero di 78 studenti non è infatti casuale, dipende infatti dalle borse di studio da 1.500 euro messe a disposizione da imprenditori, aziende e associazioni di categoria. E sono proprio i rappresentanti di quelle aziende ad aver incontrato i ragazzi per fare due chiacchiere e consegnar loro gli assegni. Si spazia da grosse aziende nazionali come Intesa San Paolo, Ferrovie dello Stato, Leonardo o Enel fino a realtà nostrane come Eolo o la Alfredo Grassi.

«È da 4 anni che noi sosteniamo questa iniziativa con tre borse di studio -racconta ad esempio Lea Tarchioni, Responsabile people and organization per Enel Italy, tra i soci fondatori dell’iniziativa-. Lo facciamo perchè questi ragazzi hanno le skills che servono nel mondo del lavoro e con molti dei primi premiati abbiamo ancora contatti attivi». Complessivamente per l’anno scolastico 2018/2019 sono stati raccolti ben 156 mila con le quali finanziare 78 borse di studio. L’elenco dei sostenitori de “I Fuoriclasse della Scuola” nel 2019 è questo:

4.MANAGER

ALESSANDRA LOSITO, In memoria di Maria Silvia Losito

ALFREDO GRASSI SPA

ALIDA CARCANO

ALMO COLLEGIO BORROMEO

ARCA FONDI SGR

ARRIVA SADEM, Inmemoria di Nicola Proto

ATLA

BCS Spa

CIMA SPA, Inmemoria di Mirco Smeraldi

CLUB dei 15

COMPAGNIA DEI CARAIBI

ENEL

EQUITA GROUP

EUROPEAN Professional Women Network

EOLO Spa

FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

FINSAA – Associazione per il finanziamento degli studi in amministrazione aziendale, Inmemoria di

Anna Possio

FLUID O TECH

Fondazione COCA-COLA HBC Italia

FONDAZIONE CULTURALE PIEMONTESE – ENRICO EANDI

FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE

FONDAZIONE ROCCA

GEICO Spa

GLOBAL THINKING FOUNDATION, In memoria di Angelo Chiodi

GOLF CLUB di Camuzzago con GLT Foundation

GRANT THORNTON

GRUPPO PITTINI

IBEHUMAN

INTESA SANPAOLO

LABANALYSIS

LEONARDO

MARTINA BONZANO

MISTRAL

M.T.M. srl

PICTET Asset Management Europe

PININFARINA

STANFORD CLUB ITALIA

TIBA TRICOT Srl

UBI BANCA

UMANA

VALEUR FIDUCIARIA

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore