Come preparare il “cambio di testimone” in azienda: se ne parla con gli esperti di Ascom

Ascom Confcommercio Gallarate e Malpensa punta la propria attenzione sul cambio generazionale ccon un incontro aperto ad associati e non associati in programma mercoledì 20 novembre alle 20.30 nella sede di viale dell’Unione Europea

Generico 2018

“Aiutare le persone a preservare l’integrità del loro patrimonio e a pianificare il passaggio del testimone ai loro cari nel miglior modo possibile.” Ascom Confcommercio Gallarate e Malpensa punta la propria attenzione sul cambio generazionale e lo farà con un incontro aperto ad associati e non associati in programma mercoledì 20 novembre a partire dalle 20.30 nella sede di viale dell’Unione Europea a Gallarate.

«Il passaggio di testimone tra padre, madre e figlio; nonno, nonna o nipoti o comunque all’interno della famiglia, quasi sempre rappresenta un bivio di vitale importanza per l’azienda: proseguire sulla vecchia strada o prenderne una nuova? Da una parte il consolidamento della propria attività e dall’altra la voglia di cambiare per crescere – spiega Mattia Valassina, presidente dei Giovani imprenditori di Confcommercio provincia di Varese – Non esiste una strada migliore dell’altra, ma sa che in entrambi i casi una pianificazione pensata e studiata con modi e tempi giusti è un’opzione che deve essere assolutamente presa in considerazione. E’ anche vero che il passaggio generazionale non deve essere un obbligo: il figlio non deve sentirsi costretto a subentrare al genitore e, di contro, se il figlio vuole andare avanti con l’attività di famiglia, bisogna metterlo nelle condizioni di farlo». In un caso o nell’altro, bisogna trovarsi pronti: «Ecco perché – sottolinea Valassina – intendiamo offrire gli strumenti adatti a compiere la scelta giusta e a non trovandosi impreparati».

Saranno i professionisti di Banca Mediolanum e Kleros a dare indicazioni su quali scelte compiere dal punto di vista strategico e dal punto di vista “burocratico”, ovvero sulla trasmissione del patrimonio; su come ridurre o evitare le imposte utilizzando la normativa di legge in essere; sulla tutela del patrimonio da eventi imprevisti; su come evitare possibili futuri disaccordi tra gli eredi.

«L’incontro formativo di mercoledì prossimo – evidenzia Renato Chiodi, presidente di Ascom Confcommercio Gallarate e Malpensa – è un’ulteriore dimostrazione dell’attenzione dell’associazione dei confronti dei nostri associati, cui offriamo consulenze, assistenza e soprattutto formazione a 360 gradi. Ci avvaliamo di professionisti qualificati con il solo e unico obiettivo di dare a commercianti e imprenditori tutti gli strumenti per fronteggiare l’attuale momento e rilanciarsi in un’ottica di crescita e di rivitalizzazione di tutto il tessuto commerciale cittadino».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore